The Game Extreme

The Game Extreme. Se The Game non vi è bastato…

The Game Extreme – La Recensione

L’originale The Game è un gioco di carte molto semplice, ma cattivissimo. Uscito nel 2016, ha avuto subito un grande successo e, Dv giochi, editore in Italia del gioco, ha pensato bene di pubblicare anche la versione ancora più cattiva: The Game Extreme: da 1 a 5 giocatori, dagli 8 anni in su, per una durata di circa 20 minuti a partita.

Gli autori, Steffen Benndorf e Reinhard Staupe, sono riusciti a creare con delle semplici carte numerate da 1 a 100 un filler difficile ma non frustrante, adatto a tutti, facilissimo da spiegare e che invoglia a fare più partite di seguito. Con questa nuova edizione, gli autori hanno introdotto delle regole per rendere il tutto ancora più difficile e, questa volta, per vincere bisognerà stare ancora più attenti a quali carte giocare, per non rischiare di mandare tutto a monte.

Non mi dilungo a parlare dei materiali visto che abbiamo 102 carte in una scatola molto piccola e comoda per il trasporto. Sarebbe meglio imbustarle, ma sappiate che non vi entreranno più nella scatola.

Passiamo invece alle…

…regole!

Disponete le 4 carte di partenza, due 1 e due 100, in modo che siano raggiungibili da tutti. Ogni giocatore pesca 6 carte (7 se giocate in due, 8 per le partite in solitaria), e lasciate le rimanenti carte in un mazzo coperto.

Scopo del gioco è riuscire a liberarsi di tutte le carte, comprese quelle del mazzo.

Il giocatore di turno deve liberarsi obbligatoriamente di due carte seguendo due sole regole: nei mazzi che partono da 1 vanno messe carte in ordine crescente, in quelli che partono da 100 vanno messe in ordine decrescente. Unica eccezione che vi permette di mettere carte in ordine inverso è la mossa al contrario: la carta calata potrà essere superiore o inferiore di 10 rispetto all’ultima carta sul mucchietto. Ad esempio su un mazzo crescente in cui c’è il numero 53 potete mettere il numero 43.

Ma quali novità hanno introdotto gli autori per rendere le cose ancora più difficili? Le carte comando. Sono di due tipi: i comandi col simbolo lampo arancione devono essere eseguiti subito, i comandi col simbolo infinito blu valgono fino a quando vengono coperti da un’altra carta e hanno effetto su tutti i giocatori.

Comandi lampo:

  • Stop: il tuo turno finisce subito;
  • Teschio: devi coprirlo nello stesso turno in cui l’hai giocato;
  • 3!: devi giocare esattamente tre carte.

Comandi infinito:

  • non potete più comunicare;
  • non potete usare una mossa al contrario;
  • dovete giocare le carte nello stesso mazzetto;
  • potete pescare solo una carta.

È evidente che la difficoltà aumenta di molto. Ma volendo potete anche decidere di giocare con le regole normali e non considerare i comandi abbassando la difficoltà al livello del gioco base. Ottimo! Due giochi in uno!

Conclusioni

The Game Extreme è veramente tosto! Aggiungere le carte comando è stata una cattiveria di bibliche proporzioni (e infatti noi non siamo ancora riusciti a vincere…)

Ci troviamo di fronte a un gioco divertente ma impegnativo, semplice nelle regole e facilissimo da spiegare, adatto a tutti (volendo potete utilizzarlo anche per insegnare i rudimenti dell’aritmetica ai bambini, con le regole base), interattivo e mai banale.

La durata contenuta permette di giocare anche più partite di seguito senza annoiarsi.

Certo, un pizzico di fortuna è necessario, siamo sempre di fronte ad un gioco di carte, ma riuscire a battere il gioco dà grande soddisfazione!

Il prezzo gira sempre attorno agli 11 € e potete reperirlo facilmente con le regole in italiano.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Il Trono di Spade: Seconda Edizione, il gioco da tavolo è in offerta con Amazon Prime Day!