Death Note: Cosa pensano i giapponesi del film Netflix?

Uno Youtuber Giapponese analizza cosa non funziona nel film Netflix di Death Note, traducendo per noi le reazioni dei fan nipponici del manga di Tsugumi Oba

Death Note, il film realizzato da Netflix basato sull’omonimo manga ideato e scritto da Tsugumi Ōba e disegnato da Takeshi Obata, non ha colpito favorevolmente i fan occidentali; tanto che il regista, Adam Wingard, si è visto persino costretto a chiudere il suo account personale di Twitter in seguito alle numerose minacce di morte ricevute a causa della pellicola.

Approdato sulla piattaforma di video on demand californiana lo scorso 25 agosto, Death Note ha raggiunto anche il pubblico della sua terra natale, il Giappone, ricevendo numerose critiche sulle scelte fatte sopratutto per quanto riguarda la sceneggiatura del film (a differenza di quanto dichiarato dagli ideatori originali, entusiasti dell’operato di Netflix).

Il problema principale sembra essere la rimozione della lotta mentale tra L e Light, uno dei punti imprescindibili quando si parla di Death Note secondo i fan nipponici e, a svelarcelo, è stato uno Youtuber loro connazionale, postando un video in cui vengono tradotte in inglese le principali reazioni su Twitter alla visione del film.

Ecco il video:

Cosa ne pensate? Siete d’accordo con le critiche dei fan giapponesi? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: GT