Death Note: Willem Dafoe difende il film di Netflix. Ecco le sue parole

Death Note

Il nuovo film originale Netflix, Death Note, sembra non piacere a nessuno, ma Willem Dafoe difende comunque le scelte del regista

Willem Dafoe, l’attore che nel film Death Note di Netflix presta la voce allo shinigami Ryuk, è intervenuto in difesa della pellicola di Adam Wingard, presa d’assalto nelle ultime ore da numerose critiche negative (su Rotten Tomatoes si trova ora ad un misero 40 %).

Ecco le sue parole, che tentano di giustificare la scelta del regista di discostarsi in maniera così evidente dall’opera originale di Tsugumi Ōba:

“Mi sento più a mio agio quando si realizza qualcosa che viene dal cuore piuttosto che una versione troppo fedele all’originale. Si sono presi delle libertà e credo fossero necessarie. Devi prendere il concept di base del materiale originale e lo devi sviluppare ma non dev’essere una copia. Può essere qualcosa di completamente diverso.”

Cosa ne pensate? Siete d’accordo con Dafoe? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Correlato:

Death Note

Nel cast troviamo Willem Dafoe nei panni Ryuk lo shinigamiNat Wolff (Paper Towns, Colpa delle Stelle) nei panni di Light Yagami, Margaret Qualley (The Nice Guys, The Leftovers) sarà Mia, Keith Stanfield (Straight Outta Compton) sarà “L”,  Paul Nakauchi (Alpha and Omega) veste i panni di Watari e infine Shea Whigham (Agent Carter, Boardwalk Empire) è James Turner.

Il film di Death Note è basato sull’omonimo manga ideato e scritto da Tsugumi Ōba e disegnato da Takeshi Obata, pubblicato in Giappone dal dicembre 2003 al maggio 2006.

In Italia è arrivato grazie Planet Manga, che lo ha distribuito dal novembre 2006 al settembre 2008.

La storia segue le vicende di uno studente delle superiori, Light Yagami, entrato in possesso di un quaderno dai poteri soprannaturali gettato sulla Terra dallo shinigami Ryuk. Il Death Note permette a chi lo utilizza di uccidere una persona semplicemente scrivendo il suo nome su di esso, mentre ci si figura mentalmente il volto. Light decide così di utilizzare questo strumento per eliminare tutti i criminali, creando un mondo dove non esiste il male. I suoi piani saranno però contrastati da Elle, un investigatore privato che indagherà sulle morti misteriose nel mondo della criminalità.

Ecco la sinossi ufficiale:

Basato sul celebre manga giapponese di Tsugumi Ohba e Takeshi Obata, Death Note segue le vicende di uno studente liceale che trova un libro dotato di poteri sovrannaturali: se il proprietario vi scrive sopra il nome di qualcuno, disegnando al contempo il suo volto, quella persona morirà.

Reso folle dai suoi nuovi poteri divini, il ragazzo inizia ad uccidere quelli che non ritiene degni di vivere.

Il film è uscito su Netflix il 25 agosto 2017.

Leggiamo altro?
Neil Patrick Harris sarà il conte Olaf
Matrix 4: Neil Patrick Harris è entrato ufficialmente nel cast