Business Tour, il titolo free-to-play di Creobit, è un degno erede dell’amato Monopoli

Ho sempre avuto un debole per i giochi da tavolo, quelli che ora chiamiamo board game. Nei lunghi pomeriggi invernali capitava spesso che con gli amici ci si trovasse per una bella partita, e spesso si finiva per iniziare una lunga sessione dell’intramontabile Monopoli. Il citato gioco ha vissuto mille rivisitazioni, da Star Wars fino al Signore degli Anelli, ma ultimamente su Steam è approdato un suo erede digitale: Business Tour.

Creato da Creobit, Business Tour è un titolo che vuole portare il fascino del Monopoli, anche se ridotto ai minimi termini, nel mondo dei videogiochi, regalando a chi si avvicina al titolo un’esperienza multiplayer divertente.

business tour steam

L’anima free-to-play di Business Tour è sicuramente uno dei punti di forza del videogioco di Creobit, che prende l’ossatura del Monopoli e la riduce ai minimi termini, in modo da garantire partite rapide e tendono a non offrire la complessità di alcune caratteristiche del celebre gioco in scatola.

Il tabellone di gioco è decisamente più piccolo, volendo dare a Business Tour una rapidità estrema, in modo da non annoiare oltremodo il giocatore. Ai dadi si alternano quattro giocatori, sia umani che virtuali, che dovranno riuscire a raggiungere la vittoria con ogni mezzo, tra cui alleanze sottobanco e vere e proprie congiure ai danni di certi avversari.

Business Tour apparentemente sembra un giochino semplice, ma tralasciando la casistica del lancio dei dadi (dove la fortuna la fa sempre da padrona) bisogna avere una certa elasticità e prendere la mano con la gestione del proprio patrimonio. Nelle prime partite la frenesia di acquistare terreni e costruire è stata parecchia, ma dopo pochi tiri il dover pagare pedaggi agli avversari e la loro capacità di riacquistare le mie proprietà mi ha ridotto sul lastrico!

Bisogna selezionare attentamente, in fase di acquisto, quali migliorie apportate, soprattutto cercando di massimizzare la nostra ricchezza acquisendo tutti i terreni di un certo lotto (solitamente diviso in tre sezioni), in modo da ottenere un monopolio. Se entriamo in possesso di una delle mete turistiche e creiamo villaggi turistici, state pur certi che il nostro gruzzolo aumenterà col passaggio di un malcapitato sulla nostra casella!

business tour steam

A rendere Business Tour ancora più appassionante sono le caselle con bonus ed eventi, che possono darci una spinta verso la ricchezza, penalizzare gli avversari o anche tramutarsi in rovina per noi! Il gameplay di Business Tour si completa con la presenza di eventi giornalieri e carte di negoziazione e risultati, che possono esser acquistate nello store in game, ovviamente con i nostri realissimi euro!

Business Tour ha una grafica estremamente semplice, adatta al tipo di gioco con cui abbiamo a che fare. I nostri avatar sono semplici, ed il tabellone è spartano ma gradevole, come le animazioni ed il comparto audio. Il tono di questo videogioco non è certo pretenzioso, ma sa offrire un ottimo compromesso tra potenzialità e divertimento, a patto di non cercare un’esperienza mutliplayer di altro livello!

Business Tour
Grafica semplice ma divertente
Dinamiche variabili ma non impossibili
Partite multiplayer divertenti
Missioni giornaliere e sblocchi di carte speciali
In conclusione...
Business Tour offre lo spirito del Monopoli con dinamiche semplificate, ma senza limare il divertimento del più noto gioco da tavolo
70 %
Voto Finale

Leggi anche

Dopo più di 20 anni di sviluppo, Grimoire arriva su Steam

Grimoire: Heralds of the Winged Exemplar approda su Steam, dopo 20 anni di sviluppo e una …