Naruto Shippuden: Masashi Kishimoto svela dettagli importanti su Neji Hyuga [SPOILER]

L’autore di Naruto rivela alcune particolari importanti sulla sorte di Neji Hyuga

Quando i fan di Naruto: Shippuden fecero la conoscenza di Neji Hyuga, molti di loro non furono positivamente a causa del carattere arrogante del geniale personaggio.

Neji è un ragazzo molto silenzioso, che inizialmente serba un rancore profondo per i membri della Casata Principale che lui crede essere i responsabili della morte di suo padre.

Essendo membro del clan cadetto Hyūga, Neji possiede l’ abilità innata del Byakugan ed è stato sempre convinto di dover appartenere alla Casata Principale, crescendo con la consapevolezza che la sua vita sarebbe stata caratterizzata dal segno del sacrificio.

L’antipatia dei fan nei confronti di Neji Hyuga è rimasta tale fino alle prove dei Chunin, quando gradualmente è cominciato ad emergere il fascino di questo personaggio. Pian piano Neji ha recuperato il suo rapporto con la cugina Hinata, attuale moglie di Naruto ed è riuscito a diventare un jounin prima di molti suoi compagni.

Neji e Hinata

Riconoscendo l’enorme e particolare potenziale di Naruto, Neji con il passare del tempo impara a fare gioco di squadra, impegnandosi nel salvataggio di Sasuke per diventare, nella seconda serie, un eroe a tutti gli effetti, contribuendo alla salvezza di Gaara, rapito dall’Organizzazione Alba.

Proprio durante la la Quarta Guerra dei Ninja, Neji incontrerà una morte eroica per poter salvare Hinata e Naruto da un attacco del Dieci Code. Nonostante i tentativi di Naruto, Neji accetterà il suo destino (rispettando la sua visione fatalista) e muore sotto gli occhi in lacrime dei suoi amici.

Il vero motivo della morte di Neji

Masashi Kishimoto, autore di Naruto, durante un’intervista ha spiegato che la morte di Neji è stata necessaria affinché Hinata si avvicinasse definitivamente a Naruto, in quanto il mangaka aveva scelto di rendere proprio Hinata l’eroina del suo manga, eroina che naturalmente non poteva morire.

Grazie al Byakugan Neji aveva già da tempo scoperto il grande amore di Hinata per Naruto, per cui alla fine ha scelto di sacrificare la sua vita per la cugina e al suo grande amico che lo ha salvato dalla follia del pensiero Hyuga.

L’estremo sacrificio ha segnato profondamente Naruto e Hinata tanto che, è possibile affermare, che Neji vive ancora nell’amore della coppia. Infatti Boruto, figlio della coppia, in Giappone è conosciuto come “Bolt”, un nome il cui significato è vicino a quello del nome di Neji, cioè “elica”.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: comicbook

Potrebbe piacerti anche