Counter-Strike: Valve rimuove Dust 2 dalle mappe competitive!

Una delle ambientazioni più famose del gioco non sarà più disponibile tra le mappe competitive

Valve ha annunciato che rimuoverà Dust 2 dall’elenco delle mappe competitive di Counter-Strike: Global Offensive.

Sarà Inferno, che a sua volta era stata sostituita da Nuke nell’aprile 2016, a prendere il posto di Dust 2, probabilmente la mappa più giocata del titolo.

La decisione di Valve è giunta la scorsa settimana, in concomitanza con la conclusione dell’ELEAGUE Major 2017, il primo importante torneo dell’anno.

Per non attirare su di sé le ire degli utenti, che si sono visti eliminare uno degli scenari simbolo del noto sparatutto competitivo, Valve renderà disponibile la storica mappa con una categoria a parte, che permetterà di giocare esclusivamente su Dust 2 in match casuali e nei deathmatch a squadre.

Dust 2

Qualche anno fa, David Johnston, il designer di Dust 2, affermò che le caratteristiche più interessanti ed apprezzate di Dust 2 erano il frutto di un errore di progettazione. Con l’intento di rimettere mano alla prima storica mappa di Dust per Counter-Strike 1.6, Johnston si accorse di aver riempito troppo lo scenario, rischiando quindi di superare i limiti di spazio concessi. Per ovviare a tutto ciò, nacque la lunghissima linea di tiro che collega lo spawn dei terroristi al centro della mappa.

Cosa ne pensate di questa decisione? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Fonte: Kotaku

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti