Bernie Wrightson creatore di Swamp Thing, si ritira per gravi motivi di salute

swamp thing

Il famoso disegnatore autore di Swamp Thing è stato costretto ad abbandonare l’attività artistica

Tramite il proprio account Facebook, Bernie Wrightson ha annuncia il suo ritiro dall’attività di disegnatore.

L’artista che ha contribuito alla creazione di Swamp Thing e di Destino, poi fatto sfociare da Neil Gaiman in uno degli Eterni in Sandman, da molto tempo combatte con dei problemi neurologici che stanno gravemente minando il suo stato di salute.

Bernie Wrightson

Vi chiediamo scusa per il silenzio degli ultimi mesi. Lo scorso novembre, Bernie è di nuovo caduto più volte, per evidenti problemi al suo sistema percettivo. Ha dovuto subire una nuova operazione chirurgica al cervello per liberarlo dalla pressione sanguigna, per poi passare diverse settimane in riabilitazione.

Sfortunatamente, pare che i danni siano irreversibili: le funzioni della parte sinistra del corpo sono pesantemente compromesse e non è in grado di camminare né di usare la mano sinistra in maniera ferma, tra le altre cose.

Wrightson crea fumetti e illustrazioni horror da oltre 45 anni e ha lavorato con molti dei principali editori di fumetti.

Il suo primo fumetto è apparso in House of Mistery n.179 nel 1968. Ha continuato a lavorare a titoli horror per DC Comics e Marvel e, nel 1971, insieme allo scrittore Len Wein, ha creato Swamp Thing per la DC Comics. Ha lavorato anche per Batman, Spider-Man e The Punisher, nonché per diversi altri titoli con IDW Publishing.

Come artista concettuale, Wrightson ha lavorato in film come Ghostbusters, Galaxy Quest, Spider-Man e il film di Stephen King The Mist.

Auguriamo a Bernie Wrightson un sereno periodo di convalescenza in cui possa dedicarsi a sé stesso con la stessa forza e passione che ha caratterizzato la sua lunga e fortunata carriera.

Fonte: CBR

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti