Apple vorrebbe i nuovi film disponibili in anteprima su iTunes

La mela di Cupertino cerca l’accordo con gli studios per proporre in anteprima su iTunes i film a pochi giorni dall’uscita nelle sale

Apple si sa, è da sempre regina dell’innovazione ma anche di scelte e prodotti che fanno sempre discutere.

Dopo aver, tra lo scalpore generale, eliminato il jack delle cuffie dagli iPhone 7 e rinunciato definitivamente alle prese USB sui nuovi MacBook Pro, ecco che il colosso della mela è pronto ad una nuova e sensazionale mossa.

Secondo un rapporto di Bloomberg, Apple starebbe dialogando con alcuni dei maggiori studios di Hollywood, per poter avere i nuovi film disponibili in anteprima su iTunes. Twentieth Century Fox, Warner Bros. e la Universal Pictures, sono alcuni degli produttori che stanno pensando di collaborare con Apple per questa specie di diritto di  prelazione a favore del suo store online.

Il rapporto rivelerebbe che Apple e le major, sono intenzionate a fornire un noleggio, a prezzi ovviamente consistenti, dei nuovi film a pochi giorni dall’approdo nelle sale cinematografiche. Nei piani alti degli studios hollywoodiani, si sta cercando di spingere per ottenere questi “remunerativi” noleggi, già a due settimane dall’uscita al cinema delle pellicole.

nuovi film disponibili in anteprima su iTunes

Una mossa del genere, con i nuovi film disponibili in anteprima su iTunes, farebbe fare allo store online di Apple uno sprint così eccezionale, da lasciare anni luce indietro la concorrenza. Dopo aver rivoluzionato completamente il mercato della musica in streaming, ed esserne diventato leader indiscusso, iTunes, se tali accordi dovessero concretizzarsi, diventerebbe dominatore assoluto anche del modo in cui le persone guarderebbero i film.

A dire il vero, un’idea simile era già venuta anche al fondatore di Napster Sean Parker con il servizio on-demand chiamato Screening Room che permetterebbe di vedere i nuovi film, comodamente da casa, addirittura in contemporanea con la proiezione nelle sale. Il problema è che Parker non ha mai intavolato una seria trattativa con gli studios di Hollywood e quindi il progetto sarebbe ancora fermo al palo.

Non c’è tempo da perdere

Di converso le stesse major del cinema potrebbero creare una piattaforma proprietaria per distribuire i loro film, ma al momento, l’offerta di partnership di Apple e del suo iTunes, sembra la strada più logica e soprattutto più rapida. Il mercato dell’home video è infatti stagnante da parecchio tempo, e gli studios sono sempre alla ricerca di nuove opportunità e nuovi mercati per risollevare questo comparto che potrebbe ancora generare importanti introiti per le loro casse. La scorsa settimana, Kevin Tsujihara, capo di Warner Bros., ha dichiarato:

La possibilità di avere la precedenza sulla visione dei nuovi  film potrebbe soddisfare un appetito crescente dei consumatori e scoraggiare la pirateria.

La pirateria è infatti una spina nel fianco delle major e una voragine nei loro portafogli, data la facilità di reperire streaming di film appena usciti, anche se spesso di scarsa qualità. Scarsa qualità che non sembra distogliere milioni di persone, dalla possibilità di vedere un film in anteprima e soprattutto a costo zero.

Probabilmente quello che Apple e gli studios hanno in mente, potrebbe porre un freno a tutto questo, considerando che sarebbe possibile noleggiare i nuovi film, con una qualità eccellente, dopo solo due settimane dall’uscita nelle sale. Resta solo da sapere quale potrebbe essere il prezzo, di certo non esiguo, dei nuovi film disponibili in anteprima su iTunes.

Davvero guardare un film comodamente a casa, davanti alla TV e pagarlo probabilmente molto di più di un semplice biglietto, può sostituire il piacere di vederlo al cinema? Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...