Addio ad una leggenda: la statua di Gundam a Odaiba sarà smantellata

statua di Gundam

Dal prossimo anno, l’RX-78 Gundam non veglierà più sulla città di Tokyo

Il prossimo 5 marzo 2017 la statua di Gundam che si staglia davanti all’Aqua City Diver, centro commerciale di Odaiba, isola artificiale nella baia di Tokyosarà smantellata.

Bandai ha annunciato l’addio alla riproduzione a grandezza naturale del robottone pilotato dal protagonista Peter Rey (Amuro Rey nella versione originale dell’anime), e che idealmente proteggeva la città di Tokyo.

statua di Gundam

Costruita nel 2009, per celebrare i 30 anni dalla prima trasmissione della serie realizzata da Yoshiyuki Tomino, il Gundam non è stato sempre ad Odaiba. Durante il corso degli anni la statua ha viaggiato attraverso il Giappone cambiando collocazione più volte. All’inizio infatti era stata posizionata nel parco di Shiokaze, circondata da bancarelle di cibo, negozi dove acquistare il merchandising ufficiale Bandai e da una terrazza per un selfie con il gigante. Poi la statua di Gundam fu spostata a Shizuoka, dove rimase fino al 2011. L’anno successivo tornò ad Odaiba dov’è tutt’ora collocata.

statua di Gundam

Meta privilegiata di tantissimi turisti e venerato da innumerevoli appassionati, il Gundam di Odaiba è più volte diventato il protagonista delle foto e dei ricordi di coloro che si recavano nella capitale giapponese. La sensazione di stupore e meraviglia di fronte a questo robottone, sono davvero uniche! È possibile anche vedere la statua muoversi ed illuminarsi, ad orari precisi. Purtroppo, tra pochi mesi, tutta questa meraviglia rimarrà solo un ricordo.

La città di Tokyo resterà quindi indifesa senza il suo paladino meccanico? Non sarà più possibile farsi immortalare in foto con alle proprie spalle il più iconico dei Mobile Suit?

Tranquilli, non resteremo orfani a lungo

I giapponesi non lasciano mai nulla al caso. La loro millenaria cultura, pregna di spiritualità, ci insegna che nulla è più duraturo dell’effimero (ammazza che citazione profonda, permettetemelo, il Gundam per il sottoscritto è qualcosa di mistico).

Infatti Bandai ha nuovi progetti per celebrare il 40° anniversario dell’anime Mobile Suit Gundam. Nel 2019 verrà ricostruito un nuovo Gundam, sempre in scala 1:1, che, rispetto al suo predecessore, potrà muovere qualche passo. Questo progetto ambizioso sarà possibile anche grazie all’apporto dei fan. Infatti una speciale equipe raccoglierà e valuterà la fattibilità, anche delle idee suggerite dagli appassionati provenienti da tutto il mondo.

Cosa ne pensate della notizia? Siete tra quei fortunati che sono riusciti a vedere dal vivo la statua di Gundam a Odaiba? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Leggiamo altro?
the batman of spring hill
Vestito da Batman accompagna a scuola una bimba vittima di bullismo