Ghostbusters, la Sony perderà 70 milioni ma non abbandonerà il franchise

Le perdite con Ghostbusters supereranno i 70 milioni ma Sony non parrebbe scoraggiata

Le critiche piovute sulla testa sul nuovo film di Ghostbusters ancora prima che questo fosse stato diffuso nelle sale, probabilmente non hanno un precedente. A quanto pare Sony pagherà un conto molto salato per questo flop annunciato già dai trailer. Nonostante i vertici della produzione smentiscano che questa pellicola si tratti di un flop, numeri alla mano, i dati parlano di una previsione di circa 70 milioni di dollari di perdita. Il film di Paul Feig ha generato incassi worldwide di circa 180 milioni di dollari a fronte di un budget di 144 milioni (escluse le spese di P&A, probabilmente enormi). Cifre che, nonostante la pellicola non sia ancora stata lanciata in Giappone, Francia e Messico, difficilmente riusciranno a crescere fino ai 225 milioni di dollari, 70 milioni sotto al tetto minimo  di 300 milioni di dollari del progetto.

Ovviamente stiamo parlando di proiezioni finanziarie che potrebbero non corrispondere alla realtà (nonostante sia molto difficile cambiare il trend in corso), quello che è certo è che la produzione si aspettava risultati ben diversi da quelli descritti poc’anzi. Nonostante questo, pare che Sony stia programmando un futuro per il franchise degli acchiappafantasmi che potrebbe comprendere un film d’animazione per il cinema e una serie tv animata.

All’Hollywood Reporter, un rappresentante di Sony Pictures ha dichiarato:

Siamo molto orgogliosi del coraggioso film amato da critica e pubblico che Paul Feig ha realizzato. Ha ravvivato un franchise vecchio di 30 anni piazzandolo nel zeitgeist moderno. Abbiamo numerose idee per continuare a esplorare questo universo.

È stato poi toccato il capitolo soldi:

Il calcolo delle perdite generate dal film non è corretto. Grazie ai multipli canali di profitto, inclusi prodotti di consumo, giochi, attrazioni in giro per il mondo, la release del film che deve ancora terminare a livello internazionale e delle importanti partnership promozionali con le terze parti che hanno mitigato i costie senza nemmeno tener conto del co-finanziamento, non siamo neanche vicini a quella cifra.

Sony vede dunque un futuro roseo per il franchise, il pubblico apparentemente ha un’opinione diversa. La vostra idea qual’è? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto.

 

 

 

Potrebbe piacerti anche