Beetlejuice 2: Michael Keaton interrogato sul sequel

È ancora mistero su Beetlejuice 2, il sequel del film cult anni ’80 di Tim Burton. Anche Michael Keaton però dice la sua durante un’intervista…

Torniamo a parlare ancora una volta di Beetlejuice 2, il sequel dell’omonimo film cult uscito ormai nel lontano 1988. Dopo Winona Ryder tocca a Michael Keaton dire la sua sul chiacchieratissimo sequel. L’attore protagonista della pellicola originale, lo fa durante un’intervista rilasciata a Variety:

Non ne so niente. Si sentono cose in giro, dicono che stanno realizzando il film ma la gente sembra saperne più di quanto ne sappia io.  E’ possibile che quell’opportunità sia sfumata.

L’unico modo per farlo è farlo nella maniera giusta. Nel film originale ci fu molta improvvisazione e molto altro venne realizzato dal genio che è Tim Burton. Se non puoi raggiungere quel livello, lascia stare.

Certi film sono come i cimiteri indiani. Non devi mai calpestarli. Succedono brutte cose se ci cammini sopra. Meglio non toccare certe cose. Sono sacre.

Insomma, non proprio parole di incoraggiamento.

Nonostante Keaton affermi di non saperne nulla, le voci negli ultimi mesi sull’esistenza del sequel si fanno sempre più insistenti. Seth Grahame-Smith (Dark Shadows, La Leggenda del Cacciatore di Vampiri, Night of the Living) e David Katzenberg sarebbero tra l’altro già al lavoro sulla sceneggiatura del film.

Voi cosa ne pensate? Vorreste veder realizzato un sequel… o è meglio non calpestare il cimitero indiano?

Commenti
Caricamento...