Pokemon GO: Oliver Stone ci mette in guardia sui pericoli dell’app

Il regista del film su Snowden interviene su Pokemon GO, mettendoci in guardia sui pericoli che nasconde l’app di Niantic

Anche Oliver Stone, il regista del prossimo film su Snowden, ha voluto dire la sua sul fenomeno del pomento, Pokemon GO.

Durante il suo panel, tenutosi al Comic-Con di San Diego, Stone ha voluto metterci in guardia sui pericoli che un’app come quella di Niantic potrebbe portare nella società:

Non è molto divertente. Quello che sta succedendo è un nuovo livello d’invasione. I profitti in questo campo, per aziende come Google, sono davvero enormi. Hanno investito un enorme quantitativo di soldi nel data mining, riguardante ciò che ti piace, cosa acquisti, il tuo comportamento. Questo è comunemente chiamato capitalismo di sorveglianza.

Pokemon Go è entrata direttamente in questa idea, è ovunque. Vedremo una nuova forma di società composta da robot, dove loro sapranno come ti vuoi sentire e faranno in modo di assecondarvi conoscendo già i vostri bisogni e comportamenti. Questo si chiama totalitarismo.

Il regista è stato chiamato in causa su Pokemon GO tramite una domanda posta dal pubblico, preoccupato per ll’enorme traffico di dati privati che l’app gestisce ogni giorno.

Voi come la pensate? Siete preoccupati per il successo che sta avendo Pokemon GO?

Fonte: cbsnews

Potrebbe piacerti anche