Dom 26 Maggio, 2024

Le news della settimana

spot_img

Potrebbe interessarti

Nerd Show 2023: svelato il programma dell’evento bolognese

Sabato 11 febbraio, presso il quartiere fieristico di Bologna, si alzerà il sipario sull’edizione 2023 del Nerd Show, manifestazione tra le più importanti in Italia dedicate alla cultura pop al tempo dei social.

L’evento, che si chiuderà domenica 12 dicembre dopo un intenso weekend a tutto divertimento, darà spazio alle tante facce del mondo nerd come videogiochi, fumetti, cosplayer, fantascienza, sigle di cartoni animati, modellismo, mattoncini per le costruzioni, tecnologia di ieri e di oggi e serie TV.

Oltre 35000 metri quadrati (una superficie equivalente a circa 130 campi da tennis) da vivere da protagonisti e da percorrere in lungo e in largo, visitando la più grande artist alley italiana con oltre 120 autori, entrando in una enorme e fornitissima sala giochi, in cui convivono i videogiochi di ieri con i titoli più apprezzati di oggi, seguendo show dal vivo, concerti, concorsi tra cosplayer, competizioni di K-Pop, musica popolare coreana, in cui gruppi provenienti da tutta Italia si sfidano presentando originali coreografie; per poi proseguire, senza soluzione di continuità, partecipando aimeet & greet con gli influencer più famosi del web, ammirando veri e propri capolavori costruiti con i famosi mattoncini, o andando alla ricerca del gadget più curioso o del fumetto introvabile.

Nerd Show 2023: il programma di sabato 11 febbraio

Già dalla prima giornata Nerd Show propone una ricchissima offerta di eventi con ospiti attesissimi a partire da Sio, eclettico e geniale fumettista e youtuber, che, tra l’altro, disegna e anima il personaggio Scottecs protagonista di cliccatissimi video su Youtube (il canale supera i 2milioni e 3mila iscritti) e di un fortunato magazine. Sio per l’intera giornata incontrerà i suoi fan presso lo spazio allestito dalla Casa Editrice Shockdom.

Per tutti gli amanti delle sigle di alcuni dei più famosi cartoni animati, imperdibile è il concerto, in programma dalle 17.00, di Giorgio Vanni, che, tra l’altro, ha realizzata la sigla italiana di Pokémon, Dragon Ball e Detective Conan. Da aggiungere una piccola curiosità: Giorgio Vanni nel 1992 si esibì con il suo gruppo Tomato a Sanremo con il brano di sua composizione “Sai cosa sento per te”.

Sempre sabato, dalle 15.00, saranno ufficializzati i nomi dei vincitori  de “La Musa d’oro”, trofeo promosso da Voci Animate che celebra un’arte, quella del doppiaggio, che ha reso grande l’Italia nel mondo. Sarà un vero e proprio talk show presentato dal noto volto televisivo Giovanni Muciaccia con ospiti d’eccezione: tra loro Monica Ward, inconfondibile voce di Lisa nei Simpson, Carlo Valli, voce italiana di Robin Williams, Chiara Fabiano che, in Italia, ha contribuito al successo della serie televisiva Mercoledì ispirata alla famiglia Addams, dando la parola all’inquietante protagonista; Angelo Maggi, voce di alcuni dei personaggi più amati della televisione e del grande cinema come Bruce Willis, Tom Hanks e il Commissario Winchester ne i Simpson.

Alle 15.00, sul palco Alpha, si potranno poi ammirare i giochi di prestigio dello Youtuber Jack Nobile che vanta oltre 1milione e 300mila iscritti al suo canale.

Molto attesa anche la performance di Mark “The Hammer” Arata, musicista, polistrumentista, youtuber, creator e chitarrista di J-Ax, famoso su Youtube grazie alla serie “Come creare una canzone senza alcun talento” e tanti altri format apprezzatissimi. Sui nove palchi allestiti nelle varie aree sarà quindi un susseguirsi di sorprese e performance, tutto all’insegna del puro divertimento: tornei coi videogiochi del momento, sfilate di cosplayer, interviste a fumettisti di fama, coreografie di K Pop e persino incontri di wrestling.

Nerd Show 2023 significa anche aree dedicate tutte da scoprire

L’artist alley italiana più grande mai realizzata. Oltre 120 autori a disposizione di appassionati e curiosi, da ammirare mentre creano le loro opere e a cui chiedere consigli. Molti di loro, con ruoli primari, lavorano per le case editrici più prestigiose come Marvel Comics, DC Comics, Bao, Bonelli, Image, Zenescope, Shockdom, Bugs. Scegliere solo alcuni nomi è difficile, certamente brillano in modo straordinario le matite di Matteo Scalera, raffinato disegnatore della serie Black Science, Lee Bermejo, disegnatore di opere straordinarie come “Batman/Deathblow”  e Gigi Cavenago, per anni copertinista di Dylan Dog.

L’area games

  • Una sala giochi di 3.500 metri quadrati, tra passato e futuro dei videogames. Si tratta di uno degli spazi più amati dai visitatori. Per offrire a tutti la possibilità di immergersi nel futuro dei videogames o di fare un nostalgico salto nel passato l’area è articolata in tre sezioni.
  • La Gamers Arena che ospita, in un padiglione di 3.500 metri quadrati densissimo di attrazioni di ogni tipo, decine di tornei e centinaia di setup free to play.
  • Lo spazio Play Now! con 14 grandi schermi per le sessioni di gioco più entusiasmanti, a due o quattro giocatori, e sfidarsi in emozionanti partite.
  • Infine, l’area Video Games Historyche ospita storia e preistoria dei giochi elettronici. Ben 3.000 metri quadrati dedicati ai videogiochi vintage con 200 postazioni retroconsole e home computer dagli anni Settanta fino ai primi anni Duemila, più di 150 cabinati arcade, tutto  per rivivere l’atmosfera delle sale giochi di una volta.

Prezzi biglietti Nerd Show 2023

  • Biglietti giornalieri per gli adulti (acquisto online fino al 10 febbraio) 14 euro.
  • Dall’11 febbraio, acquisto online o alla cassa, 17 euro.
  • Ingresso gratuito per bambini fino a 6 anni e i disabili accompagnati.
  • Abbonamento valido per due ingressi acquistabile online fino al 10 febbraio a 25 euro e dall’11 febbraio a 28 euro.

Maggiori informazioni, modalità di accesso e prevendita dei biglietti sono disponibili sul sito web dell’evento.

Ultimi articoli