Nei Boschi: il dolce orrore di Emily Carroll – Recensione

nei boschi graphic novel emily carrol

Nei Boschi è una graphic novel pubblicata qui in Italia dalla casa editrice Tunué, disponibile dal 6 Giugno 2022. La traduzione è a cura di Chiara Codecà.

Questo volume si presenta con delle meravigliose illustrazioni che sembrano quasi uscite da un libro di favole… solo che il contenuto somiglia più ad una storia dell’orrore.

La recensione di Nei Boschi, la graphic novel di Emily Carroll

L’opera è stata scritta ed illustrata da Emily Carroll nel 2014 e finalmente è possibile leggere questo volume in italiano recuperandolo a QUESTO INDIRIZZO).

Nei Boschi si divide in cinque racconti horror, escludendo l’introduzione e la conclusione, illustrati con molta cura nei dettagli dalla stessa autrice. Per evitare spoiler, mi limiterò a darvi la mia opinione generale sull’opera, in modo da permettervi di godervi a pieno le storie ambientate in epoche ormai lontane.

Sin dalle prime pagine dell’introduzione, Emily Carroll riesce a trasportarci nel suo piccolo mondo ricco di inquietudine e paura.

I disegni semplici ci illudono che queste storie possano darci un qualche tipo di conforto, invece nell’arco di due vignette il tratto dell’autrice viene sconvolto. Più andiamo avanti, più le storie si fanno ricche di tensione e di particolari che sembrano usciti dai romanzi dei grandi maestri dell’orrore. Non possiamo mai essere certi di cosa succederà, ma sappiamo sicuramente che non sarà nulla di buono.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tunué (@tunue)

L’autrice di Nei Boschi è riuscita a creare cinque storie completamente diverse tra loro, nessuna ha elementi o personaggi simili all’altra. L’unica cosa che le accomuna è quel miscuglio di mistero e di soprannaturale che in questo tipo di racconti non può mancare. Lo stile di Carroll si adegua perfettamente alla storia a cui viene associato, a volte più delicato, altre volte più macabro. I colori aiutano a dare movimento alle tavole e a comprendere al meglio lo svolgimento della storia.

Sembra quasi di avere davanti un cortometraggio, invece stiamo solo stringendo un volume di carta tra le mani. Il tutto procede senza intoppi, lasciando il lettore perplesso mentre si guarda intorno alla ricerca di una qualche forza di un altro mondo. Il ritmo cambia durante la lettura, senza mai infastidire, permettendo anche al lettore di riprendere fiato in quel miasma di informazioni. Ogni racconto finisce senza che tu te ne sia reso conto, provi una forte angoscia e ti guardi intorno. Per un attimo ti sei quasi illuso di vivere in quel mondo ricco di orrori. Per fortuna, non è così.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tunué (@tunue)

I Racconti

Come indicato sul loro sito, i racconti che troviamo in questa piccola raccolta sono: A casa del nostro vicino, Le mani di una dama sono fredde, Il rosso sul suo volto, La mia amica Janna e Il nido.

Il primo racconto si presenta in maniera molto leggera, una storiella inquietante ma nulla di eccessivo che è comunque riuscita a darmi un senso di malinconia…

Andando avanti con la lettura, però, l’ambiente e la trame dei racconti cambiano e diventano palesemente raccapriccianti. L’ultimo capitolo prima della conclusione, oltre ad essere il più lungo, distorce completamente la realtà. Carroll riesce a costruire ambienti e storie in poche parole, ad avvicinarci ai protagonisti e a regalarci per un attimo del puro timore. Riesce anche a farci riflettere sull’animo umano, solitamente nudo ai nostri occhi. È possibile capire cosa passa per la testa dei protagonisti osservando le loro espressioni. Carroll descrive i pensieri dei personaggi permettendoci di capire il loro punto di vista, per comprendere meglio le loro scelte, solitamente non proprio esemplari. Ma senza le quali non ci sarebbe nessuna storia.

Il volume contiene circa 200 pagine che scorrono incessantemente fino ad arrivare all’inesorabile conclusione, una lettura veloce ricca di suspense che finisce troppo presto.

Cosa penso di Nei Boschi?

Dopo aver letto la trama mi aspettavo decisamente qualcosa di più soft, invece mi sono sentita come se fossi dentro un libro di Stephen King.

Essendo fan del genere, posso dire che ci sono tutti gli elementi per una buona storia dell’orrore, e sono anche sistemati con maestria. È una continuo su e giù di emozioni che mi ha colto completamente alla sprovvista. Le espressioni dei personaggi sono pura poesia, riesci a leggere perfettamente l’orrore e l’inquietudine presente nel loro animo. La follia che si fa largo nel loro essere e la certezza che qualcosa dentro di loro è cambiato. Dopo aver finito la conclusione, ho avuto come l’impressione di non essere più sola in casa mia, come se fossi davvero in pericolo, osservata da una presenza che non riuscivo a vedere.

Certo, non è tutto un susseguirsi di orrore e follia, ci sono anche brevi istanti di tenerezza e gioia. Momenti molto malinconici che trasmettono tristezza, dove i protagonisti si ritrovano solo un pugno di mosche o realizzano che saranno per sempre perseguitati da questo peso sul petto.

In conclusione

Questo volume mi ha fatto davvero un’ottima impressione, l’ho letto tutto d’un fiato la mattina, anche se sicuramente la sera avrebbe fatto tutto un altro effetto. Ho comunque trovato la narrazione scorrevole e decisa, ci sono state scene transitorie che hanno contribuito alla corretta comprensione della storia. Pagina dopo pagina, l’atmosfera si fa più pesante, fino a renderla satura per il momento clou del racconto. Se state cercando compagnia nelle vostre notti insonni o in una calda mattina d’estate… questo volume riuscirà a farvi venire i brividi anche con quaranta gradi all’ombra. Sono entusiasta di questa nuova uscita e attendo con ansia che Tunué pubblichi altri volumi come questo.

Nei Boschi

Riconoscimenti

Ricordiamo che questo volume, già disponibile QUI per l’acquisto, ha vinto parecchi premi letterari: New York Time Best Seller, Eisner Award for Best Graphic Album-Reprint, British Fantasy Award for Best Comic/Graphic Novel e IGN Award for Best Original Graphic Novel.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2