Il suono del caccia TIE in Star Wars è un mix di suoni di automobili ed elefanti

X Wing Tie Fighter

Se vi siete mai chiesti da dove arriva il suono inconfondibile dei caccia TIE in Star Wars, che serve a rafforzare la loro presenza minacciosa e a creare un’atmosfera di intenso combattimento aereo, oggi abbiamo una risposta per voi.

Il suono dei TIE Fighter è una combinazione di ronzii meccanici, stridii e ululati, con un caratteristico effetto Doppler. Quando un caccia TIE passa, i suoi motori emettono un rumore acuto e lamentoso che si alza e si abbassa man mano che la nave si avvicina e poi si allontana. Questo effetto crea un senso di velocità e agilità, aumentando la percezione della manovrabilità del caccia TIE.

Per quanto riguarda l’idea alla base del suono, è stata ispirata dai bombardieri in picchiata della Seconda Guerra Mondiale. Joe Johnston ha condiviso:

“Nella Seconda Guerra Mondiale i bombardieri in picchiata avevano un suono a sirena creato artificialmente dai condotti d’aria. Non serviva a nulla se non a creare questo rumore che terrorizzava le persone. Si voleva che il TIE ottenesse lo stesso effetto con il solo suono minaccioso”.

La fonte principale del suono del TIE Fighter sono i suoi potenti motori a ioni. Questi bimotori producono un rombo unico e gutturale che li distingue dalle altre astronavi dell’universo di Star Wars. Il suono è spesso descritto come una miscela di ronzii simili a quelli di una turbina e di un ringhio aggressivo. Trasmette la potenza e la velocità del TIE Fighter mentre sfreccia nello spazio o ingaggia combattimenti tra caccia.

L’inconfondibile firma audio del TIE Fighter è stata creata dal sound designer Ben Burtt, autore anche dei suoni iconici delle spade laser e di molti altri elementi sonori dell’universo di Star Wars. Per creare il suono del TIE Fighter, si dice che Burtt abbia combinato il rumore del richiamo di un elefante, quello di un’auto che viaggia sul selciato bagnato e quello del motore di un condizionatore d’aria. Questa combinazione unica di suoni, insieme a varie tecniche di editing audio, ha dato vita all’iconico ruggito del caccia TIE.

L’audio dell’elefante proviene dal film d’avventura Le radici del cielo (1958) di John Huston, rallentato molto per ottenere il suono ruggente tipico del TIE. Per quanto riguarda il suono dell’auto, Huston ha dichiarato:

“Swoosh, l’auto passava e si sentiva questa macchina che solcava l’acqua. Ho preso quel suono pensando ancora di fare una specie di laser. L’ho inserito perché non avevo altre alternative, ma ha ottenuto ottime critiche, quindi naturalmente è diventato il suono dei caccia TIE”.

Tutti questi suoni si sono uniti per creare una parte indelebile dell’esperienza audiovisiva del franchise ed evocano un senso di eccitazione e di pericolo ogni volta che vengono ascoltati in qualsiasi progetto cinematografico di Star Wars.

Fonte