Il remake di Star Wars: Knights of the Old Republic è stato rimandato tempo indeterminato

Star Wars Knights of the Old Republic remake

A quasi un anno dal suo annuncio che aveva riempito di entusiasmo i fan di Guerre Stellari, il remake di Star Wars: Knights of the Old Republic sembra si sia arenato, con il gioco rimandato a tempo indeterminato.

L’indiscrezione, rilanciata da Bloomberg, parla di “guai seri” per l’RPG ambientato nell’universo di Star Wars, mentre lo sviluppatore Aspyr Media sta ancora cercando di capire come comportarsi nell’immediato futuro e cosa accadrà successivamente. Jason Schreier di Bloomberg, infatti, fa riferimento a fonti interne alla società che danno il team Aspyr bloccato in una situazione di stallo che, a quanto pare, è abbastanza complicata con seri rischi che il remake possa essere addirittura cancellato.

Perché Star Wars: Knights of the Old Republic Remake è stato rimandato?

Ma perché sta succedendo tutto questo, nonostante l’annuncio di settembre 2021 era avvenuto in pompa magna nel corso di un PlayStation Showcase con tanto di pubblicazione di un emozionante teaser trailer?

A quanto pare Aspyr ha recentemente licenziato all’improvviso sia l’art director e che design director del gioco. Fonti vicine allo studio, ma al momento ovviamente anonime, hanno rivelato che i due capi di Aspyr Media hanno comunicato ai dipendenti che il remake di Knights of the Old Republic è attualmente “in pausa” e che la società “cercherà di siglare nuovi contratti e creare nuove opportunità di sviluppo”.

Tutto sarebbe scaturito dalla presentazione, ben al di sotto delle aspettative, di una demo del gioco da mostrare a publisher e investitori. Indicata come “vertical slice”, la demo non solo non ha convinto sotto l’aspetto qualitativo, ma è risultata essere troppo dispendiosa per ciò che è stato mostrato a Sony e Lucasfilm, facendo prevedere un aumento insostenibile dei costi di realizzazione della versione definitiva del gioco.

Ciò vuol dire che bisognerà ritornare alla fase di progettazione, passo indietro che potenzialmente sembra essere molto più vicino a trasformarsi in una cancellazione che diventare un nuovo inizio per il remake di titolo tanto amato e sul quale sono riversate tante aspettative.

Speriamo che la situazione possa sbloccarsi e che il lavoro di sviluppo del nuovo Star Wars: Knights of the Old Republic possa riprendere il prima possibile.

Trama e trailer di KOTOR Remake

L’apice della narrativa di Star Wars Legends, Star Wars: Knights of the Old Republic è ambientato 4.000 anni prima degli eventi della prima trilogia e introduce una nuova storia con nuovi eroi e cattivi in uno scontro epico per decidere il destino della galassia.

La squadra di Aspyr e Sony Interactive Entertainment hanno unito le forze con Lucasfilms Games per portarvi il remake di una classica avventura di Star Wars.

Stiamo ricostruendo uno dei più grandi giochi di ruolo di tutti i tempi per la nuova generazione con tecnologie, funzionalità e grafiche moderne, mantenendo allo stesso tempo l’integrità della storia e dei personaggi che abbiamo sempre amato.

E ora? Questo remake è un’impresa colossale, che coinvolge quasi ogni singolo aspetto del gioco originale. Siamo ancora nelle fasi iniziali dello sviluppo, ma siamo felici di aver finalmente annunciato il remake e di poter ascoltare cosa ne pensa la community di PlayStation.

Che siate tra i milioni di fan che conoscono già e amano KOTOR o che siate tra i nuovi arrivati, ci aspetta una grande avventura. Non vediamo l’ora di potervi mostrare altro!

Ricordiamo che Star Wars: Knights of the Old Republic remake, a meno di clamorosi sviluppi, sarà un’esclusiva PlayStation 5 e PC.

La storia di Aspyr Media

Fondato nel 1996, Aspyr è uno studio di sviluppo noto soprattutto per il porting di vecchi giochi su nuove piattaforme, come per Knights of the Old Republic e altri giochi del franchise Star Wars tipo The Force Unleashed e Republic Commando. Nel febbraio 2021 Aspyr è stata acquisita da Embracer Group e inserita all’interno di Sabre Interactive.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2