Final Destination 6 partirà con i lavori non appena termineranno gli scioperi

Final Destination

Final Destination 6 è diventato realtà negli ultimi mesi e l’ultima notizia che abbiamo sul progetto è che i registi di Freaks, Zach Lipovsky e Adam B. Stein, sono stati ingaggiati per dirigere il film da una sceneggiatura scritta da Lori Evans Taylor e Guy Busick. Ora, scopriamo che tutto è già pronto per partire e che le riprese di Final Destination 6 inizieranno non appena avranno termine gli scioperi di sceneggiatori e attori in quel di Hollywood.

Il creatore del franchise Jeffrey Reddick ha recentemente offerto un aggiornamento sul progetto, affermando che è praticamente pronto a iniziare i lavori non appena finiranno gli scioperi. Parlando del franchise con Collider e dei talenti con cui ha collaborato, ha dichiarato:

“C’è un sesto film che è stato pianificato nel momento in cui, di nuovo, l’AMPTP tornerà al tavolo (…). È bello, come fan del genere, che si crei qualcosa che sia entrato a far parte dello Zeitgeist pubblico. Ancora una volta, non avrei potuto chiedere di meglio. Avremo un vincitore, e ho anche parlato con Guy Busick, che ha realizzato il reboot di Scream, e (Lori) è la sua partner di scrittura, e sono stati così gentili perché in realtà… Sono amico di Craig Perry ancora oggi. Siamo molto uniti. L’ha prodotto lui e mi ha detto: “Mi hanno chiamato”. Volevano parlarmi del primo e del secondo film, dei miei pensieri su ciò che rende un film Final Destination, degli elementi chiave che per me sono fondamentali.”

“È davvero bello perché non capita spesso. Sono amico di Eric Bress, che ha scritto la seconda parte. Molte volte si diventa amici solo incrociando le strade, ed Eric (Heisserer), che ha scritto la quinta parte, è fantastico. Ma è bello quando i registi ti chiamano e ti dicono: ‘Vogliamo essere sicuri di cogliere l’essenza di ciò che è importante per te e di ciò che pensi renda questo Final Destination, di ciò che hai trovato in grado di connettersi con i fan’. Quindi, hanno affrontato la storia con a cuore aperto”.

Reddick non ha fornito alcun dettaglio sulla storia del nuovo film, ma si suppone che il concetto di base rimanga: “Un personaggio ha una premonizione di un evento orribile e mortale, inganna la propria morte e salva molte altre vite nel processo, solo per far sì che la Morte, come una forza personificata ma inarrestabile, venga a prendere i sopravvissuti uno per uno”.

Ha poi espresso il suo entusiasmo per il fatto che il franchise horror ha ancora fan che vogliono un altro film:

“E poi Jon Watts, che è dietro ai nuovi film di Spider-Man, ha proposto una storia. Insomma, ho pensato: ‘Questo è il fottuto A-team!’. Craig mi ha detto delle cose, e ovviamente non posso ripeterle perché sono molto bravo in questo, perché so che non voglio spoilerare nulla, ma ogni volta che ho sentito qualcosa che stanno facendo, o qualsiasi scena che stanno facendo o pianificando, mi ha fatto sorridere. Per i fan sarà… varrà la pena aspettare”.

Non resta che attendere la fine degli scioperi per poter iniziare a scoprire maggiori dettagli su Final Destination 6.