Echoes of Doom: presentato il nuovo battelbox di Warhammer Age of Sigmar

Echoes of Doom Warhammer Age of Sigmar

C’è un nuovo Battlebox in arrivo per Warhammer Age of Sigmar, il cofanetto si chiama Echoes of Doom e comprenderà le nuove miniature degli Skaven contro i Sylvaneth.

Chi avesse seguito la Warhammer Fest organizzata da Games Workshop, già saprà dell’annuncio relativo alle nuove fantastiche miniature degli Skaven e dei Sylvaneth. Bene, la buona nuova è che quest’ultime stanno già arrivando grazie ad un nuovo set trasudante di contenuti narrativi, scenari di gioco e, naturalmente, molte miniature.

Warhammer Age of Sigmar – Echoes of Doom: ecco l’annuncio ufficiale di Games Workshop

Mentre i vendicativi servitori di Alarielle inseguono i ladri Skaven, la nuova espansione Echoes of Doom si materializza sui Reami Mortali.

Cosa hanno fatto questa volta i servitori del Ratto Cornuto? Sono andati a scavare uno gnawhole proprio nel cuore di Ghyran per rubare una indefinità quantità di soulpod: un classico degli Skaven. Guidati dal Grey Seer Skrittat, maestro d’astuzia, hanno condotto una rapina sorprendentemente riuscita a Neos.

Questa terra sacra vicino al centro dell’Everspring Swathe era considerata impenetrabile, il che rendeva il crimine ancora più un grave affronto ad Alarielle e ai suoi figli.

Fortunatamente per il Sylvaneth, Skrittat era destinato a fallire. A sua insaputa, il suo fidato assassino, Deathmaster Virrtik, era stato assunto da un altro gruppo desideroso di assistere alla caduta di Skrittat. Tutto ciò che è servito è stato una traccia ben tracciata di indizi che consentisse ai Sylvaneth di seguirli fino ad Aqshy e vendicarsi, e fermare l’ascesa al potere del troppo ambizioso Skrittat.

A lasciare il suo regno per la prima volta arrivò la Signora delle Viti, leggendaria comandante e figlia della stessa Alarielle. Nel suo assetto estivo da battaglia, la Signora e il suo esercito seguirono un sanguinoso sentiero dritto verso le forze in ritirata di Skrittat, innescando una battaglia a tutto campo.

Il battlebox Warhammer Age of Sigmar: Echoes of Doom contiene tutto ciò di cui abbiamo bisogno per giocare la cruenta sfida tra i ladri Skaven e i vendicativi Sylvaneth. È pronto per giocare non appena aperta la scatola ed è perfetto per fare a metà con un amico, iniziare un nuovo esercito o rafforzare gli eserciti già in nostro possesso.

È anche il primo box con cui ottenere i Gossamid Archers per i Sylvaneth, che sono in grado di infliggere mortali da freccia con il lancio di un D3.

All’interno oltre alle miniature potremo anche trovare tutta una serie di utility per il gioco, tra cui parecchi token, una copia del regolamento e diverse carte per la battaglia. Ovviamente, non sarebbe una battaglia in pieno stile Warhammer se non comprendesse un supplemento narrativo, che ci permetta di tuffarci a pieni polmoni nel gioco fornendoci maggiori dettagli sulla resa dei conti Sylvaneth-Skaven e sulla lotta per i Baccelli dell’Anima.

Ulteriori informazioni su questa generosa scatola sono in arrivo. Per restare aggiornati basta iscriversi alla newsletter dedicata sul sito dell’editore.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2