Dungeon Food diventerà un’anime grazie a Studio Trigger

dungeon food

Studio Trigger (Cyberpunk: Edgerunners, Promare, Kill la Kill, Little Witch Academia) realizzerà l’adattamento anime di Dungeon Food, il manga comedy fantasy di Ryoko Kui.

La notizia è arrivata contestualmente all’apertura di un sito web e di un account Twitter ufficiali che hanno pubblicato una prima immagine promozionale dell’anime.

Scritto e disegnato dalla Kui, Dungeon Food ha debuttato sulla rivista Harta di Enterbrain il 15 febbraio 2014. Dal gennaio 2015 è iniziata anche la pubblicazione in formato tankonbon con l’uscita, al momento, di 12 volumi, l’ultimo dei quali arrivato nelle edicole giapponesi qualche giorno fa. In Italia il manga è edito da J-POP Manga che ne ha iniziato la pubblicazione a partire da febbraio 2017.

Trama di Dungeon Food

Cosa si ottiene quando si mescolano avventure nei dungeon ed esperienze gastronomici? Ovviamente Delicious in Dungeon, manga con protagonisti degli avventurieri il cui scopo è quello di salvare un membro della squadra scomparso, con la preoccupazione di capire come sopravvivere all’interno di un dungeon.

Quando il giovane avventuriero Laios e la sua compagnia vengono attaccati e sonoramente fatti a pezzi da un drago, il gruppo si ritrova senza oro e provviste e, sebbene siano ansiosi di rifarsi dalla brutta sconfitta, devono in primis affrontare un grosso problema: se si incamminano attraverso i dungeon senza monete e cibo, fin dove potranno arrivare? Ecco che Laios ha un’idea geniale, perché non cibarsi dei mostri che popolano caverne e segrete? Mostri melmosi, mimic, basilischi e addirittura draghi, nessuna creatura è al sicuro dagli appetititi di questi avventurieri gourmand che strisciano nei sotterranei.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2