Dune: David Lynch afferma che “non guarderà mai” il film di Denis Villeneuve

Dune 1984

Sebbene l’adattamento di Dune di David Lynch sia un film cult molto amato dai fan, il regista ha attraversato un periodo difficile per la realizzazione della sua opera e, probabilmente anche per questo motivo, ha rivelato che “non guarderà mai” la nuova pellicola firmata da Denis Villeneuve.

Ci sono state molte difficoltà dietro le quinte del film del 1984 che Lynch ha dovuto affrontare e sfide che ha dovuto superare. Dune è stato il suo primo grande progetto in studio e alla fine è stato una grande delusione per lui.

Sono passati quasi 40 anni da quella frustrante esperienza, ma lo storico regista è ancora piuttosto acido al riguardo. Infatti, parlando con l’outlet francese Cahiers du Cinéma, secondo quanto riportato da Far Out, quando gli è stato chiesto del film di Villeneuve su Dune, Lynch ha risposto: “Non lo guarderò mai, e non voglio nemmeno che tu me ne parli, mai”.

Kyle MacLachlan Dune

In precedenza Lynch aveva parlato di come sarebbe stato avere la possibilità di ripristinare la sua visione originale del film, ma aveva anche ammesso quanto fosse improbabile che ciò accadesse:

“Dune… la gente mi ha detto: “Non vuoi tornare indietro e rielaborare Dune?”. E io ero così depresso e nauseato da questo, capite? Voglio dire che ho amato tutti quelli con cui ho lavorato; sono stati fantastici. Ho amato tutti gli attori, ho amato la troupe, ho amato lavorare in Messico, ho amato tutto tranne il fatto di non avere il montaggio finale. E ho amato anche Dino (De Laurentiis), che non mi ha dato quello che volevo. E Raffaella, la produttrice, che era sua figlia, la amavo. Ma per me era un’orribile tristezza e un fallimento, e se potessi tornare indietro ho pensato: “Beh, forse ci tornerei”. Ma voglio dire, no… non succederà”.

Proprio a causa dell’esperienza negativa, sembra proprio che il nuovo Dune di Denis Villeneuve sia off-limits per Lynch.