Bigfoot: la taglia per catturarlo sale a 3 milioni di dollari

Bigfoot

È salita a 3 milioni di dollari la taglia diffusa dallo Stato dell’Oklahoma che, intenzionato a catturare il Bigfoot, ha deciso attirare l’attenzione dei cacciatori di creature leggendarie promettendo una cifra a sei zeri.

Una taglia da 3 milioni di $ per Bigfoot

Dopo che, diversi mesi fa, il rappresentante dello stato dell’Oklahoma, Justin Humphrey, aveva presentato un disegno di legge per creare una stagione di caccia di Bigfoot all’interno dello stato, il legislatore ha annunciato che l’ufficio del turismo ha aumentato la sua taglia a 3 milioni di dollari per la cattura della creatura, che dovrà essere “consegnata alle autorità dell’Oklahoma completamente viva e illesa”.

“Non diamo la caccia a Bigfoot. Nessuno vuole fare del male a Bigfoot. Vogliamo una cattura umana di Bigfoot”, ha detto Humphrey alla Camera dei rappresentanti dell’Oklahoma la scorsa settimana. “La stiamo estendendo oltre la nostra regione e in tutto lo stato. Vogliamo che il mondo intero venga nell’Oklahoma sud-orientale, nello stato dell’Oklahoma e sia coinvolto nella nostra taglia sul Bigfoot. Quindi siamo entusiasti di invitare il mondo intero a venire e partecipare.”

Ovviamente pare si tratti di un curioso espediente per aumentare l’attrattiva turistica dello stato, una vera e propria campagna di marketing dell’Oklahoma che, sfruttando l’immagine del Bigfoot, spera di poter attirare nuovi turisti nella zona.

Humphrey ha presentato la House Bill 1648 all’inizio di quest’anno. Si tratta di una legge che incarica la Oklahoma Wildlife Conservation Commission di redigere regole e date annuali per una stagione ufficiale di caccia al Bigfoot. Il disegno di legge, se approvato e convertito in legge, stabilirà anche le licenze e le tasse di caccia richieste.

Il legislatore ha poi affermato di essere stato anche in contatto con una nuova troupe di documentari che girava in Oklahoma, spiegando che una tale legge potrebbe aiutare l’industria del turismo dello stato.

“Stabilire una vera stagione di caccia e rilasciare licenze per le persone che vogliono cacciare Bigfoot attirerà non solo più persone nella nostra già splendida parte dello stato, ma sarà anche un ottimo modo per le stesse di godersi la nostra zona e divertirsi un po’. Molte persone non credono in Bigfoot, ma altre ci credono. Proprio come ad alcune persone piace andare a caccia di cervi, mentre ad altre no.”

Speriamo solo che la situazione non degeneri come nel nuovo libro di Max Brooks (Manuale per Sopravvivere agli Zombie, World War Z).

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2