Mer 29 Maggio, 2024

Le news della settimana

spot_img

Potrebbe interessarti

L’Attacco dei Giganti torna con il one-shot dedicato a Levi

Sapevamo già dallo scorso autunno che L’Attacco dei Giganti sarebbe tornato nelle edicole nipponiche con un nuovo capitolo Attack on Titan: Fly, one-shot che si è rivelato essere un artbook dedicato al personaggio di Levi.

Levi: Bad Boy è il titolo di questo volumetto di 18 pagine incentrato sul capitano della Squadra Operazioni Speciali dell’Armata Ricognitiva, personaggio profondo e complesso tanto da diventare uno dei preferiti da parte degli appassionati di Attack on Titan.

È stato lo stesso Hajime Isayama a firmare questo one-shot che racconta il passato di Levi Ackerman, di come sia cresciuto nella Città Sotterranea con sua madre Kuchel e di come è sopravvissuto alla sua morte arrivando, poi, a entrare nell’esercito di Paradis.

Dopo la morte di sua madre, Levi vagò nei bassifondi della città finché non fu preso in custodia da suo zio Kenny Ackerman, il fratello della madre. Kenny cominciò a insegnare al nipote a cavarsela con le sue sole forze, addestrandolo al corpo a corpo e all’uso di diverse armi, finendo per abbandonare il nipote non appena si rese conto di questo Levi fosse diventato ormai forte e scaltro. Mantenendo sempre viva la memoria dell’amata madre, dopo una serie di peripezie, Levi decise di abbandonare per sempre la Città Sotterranea arruolandosi nell’Armata Ricognitiva.

Scritto e disegnato da Hajime Isayama L’attacco dei Giganti, uno dei fenomeni manga dell’ultimo decennio, è stato pubblicato dal 2009 al 2021.

Trama de l’Attacco dei Giganti

In un universo alternativo la razza umana è stata quasi sterminata dall’avvento dei Giganti, colossali creature umanoidi all’apparenza privi di intelligenza che divoravano gli uomini più per piacere che per fame. I sopravvissuti si sono così rinchiusi all’interno di città circondate da mastodontiche mura contenitive alte più del più grande dei giganti.

Eren è un adolescente che vive in una di queste città, dove non si vede un gigante da oltre un secolo, ma presto un orrore indicibile si palesa alle porte della città con un gigante molto più alto del normale e molto più intelligente  che abbatte le mura seminando morte e distruzione tra la popolazione.

Vinto il terrore iniziale, Eren si ripromette di eliminare ogni singolo gigante, per vendicare la sua famiglia perita nell’attacco e tutta l’umanità intera, arruolandosi tra le fila dell’Armata Ricognitiva, corpo militare composto da soldati che affrontano i giganti con lo scopo di ucciderli servendosi di una particolare attrezzatura. Al suo fianco si stringono, in questa nuova avventura, i suoi più cari compagni d’infanzia: Mikasa Ackerman e Armin Arlert.

fonte

Ultimi articoli