The Seven Deadly Sins: Grudge of Edinburgh, in arrivo su Netflix il nuovo film anime della saga

sequel The Seven Deadly Sins

Sono giorni davvero ricchi di novità per la saga di The Seven Deadly Sins che, dopo l’annuncio che il manga sequel Four Knights of Apocalypse (Mokushiroku no shi-ri no kishi) diventerà un anime, vedrà Netflix produrre il nuovo film anime Grudge of Edinburgh.

Stando a quanto riportato dal sito polacco di IGN, che riporta una notizia apparsa sull’ultimo numero di Weekly Shonen Magazine, presto si darà il via alla produzione di questo nuovo lungometraggio anime diviso in due parti basato sempre sull’opera di Nakaba Suzuki.

The Seven Deadly Sins: Grudge of Edinburgh sarà diviso in due parti

L’anime, che farà da ponte tra The Seven Deaadly Sins e Four Knights of Apocalypse vedrà protagonista Tristan, il figlio di Meliodas ed Elizabeth, al centro di una storia completamente originale.

Suzuki sta lavorando in prima persona alla sceneggiatura di questo nuovo progetto realizzato in computer grafica che debutterà in esclusiva su Netflix, con la prima delle due parti, nel corso del 2022.

Sinossi di Four Knights of Apocalypse

Edizioni Star Comics così descrive la sinossi del manga sequel di The Seven Deadly Sins:

Ai tempi del suo regno, re Arthur Pendragon profetizzò l’arrivo di quattro terribili guerrieri destinati a portare la distruzione nel mondo: i Quattro Cavalieri dell’Apocalisse.

Il giovane Percival, figlio del Cavaliere Sacro di Camelot Ironside, è il Cavaliere della Morte. Nonostante il suo titolo lasci presagire tutt’altro, in realtà Percival è un ragazzino vivace, ingenuo e pure che conduce una serena quotidianità sotto le amorevoli cure del nonno. Ma la comparsa di un misterioso figuro mascherato porrà fine per sempre alla sua pace.

È tempo di tornare nel meraviglioso e avventuroso regno di Britannia, nell’atteso seguito del manga best seller del maestro Nakaba Suzuki – The Seven Deadly Sins.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Il Negozio delle Necessita Desktop ads

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments