banner justnerd desktop 2

banner justnerd mobile 1

Ricochet: Activision introduce il sistema anti-cheat per Call of Duty Warzone e Vanguard

ricochet anti cheat

Guerra aperta ai cheater con Activison che introduce Ricochet Anti-Cheat, un nuovo sistema anti-imbroglioni che promette di fare piazza pulita di tutti i giocatori scorretti che popolano Call of Duty Warzone e gli altri videogiochi multiplayer della serie Call of Duty.

Guerra agli imbroglioni con Ricochet Anti-Cheat

Annunciato tramite un comunicato stampa a la diffusione di un trailer, Ricochet utilizzerà nuovi strumenti lato server per analizzare varie statistiche di gioco al fine di individuare l’utilizzo di cheat grazie all’utilizzo di sofisticati algoritmi di machine learning.

Come riportato via social dalla stessa Activision, il sistema anti-cheat sarà disponibile insieme a Pacific, la nuova mappa di Warzone ambientata su Call of Duty Vanguard alla fine di quest’anno.

Qui di seguito possiamo leggere il comunicato stampa ufficiale.

Panoramica sul nuovo sistema anti-cheat

Usare cheat in Call of Duty è frustrante per i giocatori, per gli sviluppatori e per tutta la community. I nostri team hanno fatto passi da gigante nella lotta a questo persistente problema che affligge tutti noi, ma sappiamo che non basta. Siamo orgogliosi di presentare RICOCHET Anti-Cheat, un robusto sistema Anti-Cheat supportato da un team di professionisti dedicati, intenti a combattere ogni tipo di scorrettezza.

L’iniziativa Anti-Cheat chiamata RICOCHET Anti-Cheat è un approccio sfaccettato per combattere i cheater e porta nuovi strumenti lato server che analizzano statistiche per identificare l’utilizzo di cheat, processi migliorati per smascherare i cheater, aggiornamenti per migliorare la sicurezza degli account e molto altro. Le complesse funzionalità di RICOCHET Anti-Cheat verranno introdotte assieme a Call of Duty®: Vanguard il 5 novembre, e con il Pacific update in arrivo su Call of Duty®: Warzone entro la fine dell’anno.

Oltre ai miglioramenti sul server, con RICOCHET Anti-Cheat arriverà un nuovo driver a livello del kernel per PC, sviluppato internamente per il franchise di Call of Duty e che farà il suo debutto in Call of Duty: Warzone. Questo driver aiuterà a identificare i cheater, rinforzando la sicurezza generale del server. Il driver a livello del kernel di RICOCHET ANTI-CHEAT verrà aggiunto a Call of Duty: Warzone contemporaneamente al Pacific update per Warzone in arrivo entro la fine dell’anno.

Nonostante il driver a livello del kernel, parte esclusiva di RICOCHET Anti-Cheat, verrà rilasciato per PC, per estensione anche i giocatori su console che giocheranno tramite cross-play contro giocatori su PC ne beneficeranno. Il driver a livello del kernel verrà integrato in Call of Duty: Vanguard successivamente.

Che cosa è Ricochet Anti-Cheat?

RICOCHET Anti-Cheat è progettato per combattere le scorrettezze ed è importante perchè:

  1. Un sistema Anti-Cheat completo. RICOCHET Anti-Cheat porta con sé moltissimi miglioramenti alla sicurezza di Call of Duty, migliorando i server di Call of Duty: Vanguard e Call of Duty: Warzone. Entro la fine dell’anno debutterà inoltre in Warzone entro la fine dell’anno. Il driver verrà integrato in Call of Duty: Vanguard successivamente. Questa nuova iniziativa permette di combattere rapidamente un problema sofisticato e in costante evoluzione.
  2. Call of Duty: Warzone Aggiunge un driver a livello del kernel. I driver a livello del kernel possiedono maggiore accesso al monitoraggio e alla gestione dei software e delle applicazioni su un PC, come ad esempio i driver della scheda video. Il driver del sistema RICOCHET Anti-Cheat controlla i software e le applicazioni che cercano di interagire con Call of Duty: Warzone e di manipolarlo, fornendo dati con i quali il team di sicurezza potrà migliorare ulteriormente i nostri sistemi. Una volta che il driver a livello del kernel farà il suo debutto, sarà necessario per poter giocare a Warzone. Per informazioni più dettagliate su RICOCHET Anti-Cheat e sul suo driver a livello del kernel, ti invitiamo a leggere la FAQ dedicata.
  3. Proteggere la tua privacy. Durante il rilascio iniziale su Call of Duty: Warzone, il driver a livello del kernel sarà operativo solo quando giocherai su PC. Il driver non è sempre attivo. Il software entra in funzione solo quando avvii Call of Duty: Warzone e viene disattivato quando chiudi il gioco.  In più, il driver a livello del kernel monitora e segnala solamente problemi relativi a Call of Duty.
  4. Feedback e trasparenza sono cruciali. Anche tu sei una parte integrante nella nostra lotta ai cheater.  Ti invitiamo quindi a continuare a segnalare i problemi riscontrati all’interno del gioco in modo che il team di RICOCHET Anti-Cheat possa sviluppare tutti gli strumenti necessari alla lotta contro i cheater.

Funzionamento del driver a livello kernel

Il driver per PC a livello del kernel come parte del sistema RICOCHET Anti-Cheat monitora i software e applicazioni che cercano di interagire con Call of Duty: Warzone.

Il driver arriverà il team di RICOCHET Anti-Cheat a scoprire di più riguardo a comportamenti sospetto, usando i dati ottenuti per potenziare il sistema Anti-Cheat nel corso del tempo.

Proteggere la privacy dei giocatori è importante per noi, e l’idea di un driver a livello del kernel può sicuramente preoccupare alcuni giocatori. In risposta a queste preoccupazioni, ecco perché la tua privacy non verrà coinvolta da RICOCHET Anti-Cheat:

  • Il driver a livello del kernel di RICOCHET Anti-Cheat sarà necessario per giocare a Call of Duty: Warzone su PC.
  • Il driver non è sempre attivo.
  • Il driver di RICOCHET Anti-Cheat monitora i software e le applicazioni che interagiscono con Call of Duty: Warzone.
  • Quando spegni Call of Duty: Warzone, il driver viene disattivato.

Sono stati svolti test per determinare l’efficacia del nuovo driver su una grande varietà di PC. Sono stati svolti test per determinare l’efficacia del nuovo driver su una grande varietà di PC. Il team di RICOCHET Anti-Cheat continuerà i test anche successivamente al lancio.

Le segnalazioni dei giocatori resteranno un elemento fondamentale per tutte le misure Anti-Cheat, ed è importante quindi che i giocatori continuino a segnalare i comportamenti sospetti riscontrati online.

Un altro importante fattore nella lotta contro i cheater è l’utilizzo del machine learning (ML). Gli algoritmi del ML esaminano i dati del gameplay dai nostri server, aiutandoci a identificare l’andamento e le tipologie dei comportamenti scorretti, aggiungendo un altro fattore di sicurezza come parte dell’iniziativa di RICOCHET Anti-Cheat.

Un elemento critico della sicurezza è fare in modo che il tuo account sia protetto.  L’autenticazione a due fattori è estremamente importante per la sicurezza del tuo account. Consigliamo di abilitare l’autenticazione a due fattori per Call of Duty, accedi al tuo account e scopri come abilitare l’autenticazione a due fattori.

Cosa succede quando si lancia Ricochet?

Quando RICOCHET Anti-Cheat verrà lanciato, intendiamo annunciare il suo arrivo in pompa magna, sia all’interno del gioco che attraverso i nostri canali di comunicazione: il nostri blog, social media e altre forme di comunicazione, per tenere tutti informati.

L’obbiettivo del team di RICOCHET Anti-Cheat è il raggiungimento di un ambiente di gioco giusto ed equo, combattendo il sofisticato problema dei cheater. Abbiamo intenzione di far evolvere il sistema RICOCHET Anti-Cheat per difendere la nostra community da coloro che non si fanno problemi a rovinare l’esperienza di gioco.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo indirizzo.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Il Negozio delle Necessita Desktop ads

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments