Giappone: ora si possono affittare case al mare a 150 euro al mese

giappone case al mare

Noi nippofili non ci siamo ancora ripresi dallo shock e dall’emozione nell’apprendere come sia possibile acquistare una casa Giappone (con tanto di giardino) a soli 400 euro, che dal Sol Levante arriva un’altra incredibile occasione “immobiliare” per turisti e appassionati.

Quale sarebbe la vostra reazione se vi dicessimo che, sempre in Giappone, si possono affittare delle graziose case al mare a prezzi che definire solo stracciati è molto riduttivo? Non sentite già il profumo del mare, il richiamo delle onde che invitano a fare surf per tutto il giorno (un po’ come Ride your wave) e il profumo del pesce fresco da gustare in qualche ristorantino tipico?

Tutto il fascino di una vacanza al mare in Giappone

Ebbene, grazie a Hobimo, portale giapponese che ha da poco lanciato un nuovo servizio di affitto dedicato alle proprietà immobiliari nelle città di mare, tutto questo è davvero possibile.

Stando a quanto riportato da soranews24 e illustrato sul portale stesso, ognuna delle case in affitto può essere utilizzata per un massimo di 30 giorni al “misero” costo di 40.000 yen al mese (circa 300 euro) incluse tutte le utenze. Considerando che solitamente si parte in vacanza per il Giappone in gruppi da minimo 2-3 persone, è evidente come sia possibile affittare una casa al mare per soli 150 euro mensili.

Gli immobili messi a disposizione da Homibo (ecco l’elenco completo), nonostante non siano lussuosi e rispecchino più che altro lo stile un po’ rustico delle pittoresche  località marine in cui si trovano, sono comunque molto grandi per gli standard giapponesi. Gli ampi spazi offerti, infatti, sono perfettamente compatibili con i gruppi di persone che desiderano visitare il Giappone in compagnia, sfruttando questa ghiotta possibilità di soggiornare a prezzi super economici sulle coste nipponiche e poi “lanciarsi” di tanto in tanto verso l’entroterra e le grandi metropoli piene di luci e colori.

Affittare una delle case al mare in Giappone con il proigramma “Monitor”

Attualmente Hobimo offre questo tipo di sistemazioni nelle prefetture di Chiba, Shizuoka, Yamagata, Hyogo, Kochi e Miyazaki e presto aggiungerà alla lista anche delle case al mare nelle zone di Kanagawa e Tokushima.

Se vi sentite mancare il respiro, se l’emozione si sta facendo sentire in prospettiva vacanze, vi consiglio di prendervi ancora un minuto e di sedervi comodi perché le sorprese non sono ancora finite.

Infatti, affittare delle case al mare in Giappone potrebbe essere ancora più indecentemente conveniente, visto che Hobimo sta cercando dei “monitor”, una sorta di tester/influencer per gli i suoi immobili in affitto, affinché possano trascorrere tre mesi in queste case e fornire dei feedback sui loro profili social. A queste persone l’azienda richiederà il pagamento di metà affitto, circa 150 euro al mese, quota che può essere ulteriormente divisa dato che è possibile affittare le case a massimo due monitor contemporaneamente.

Hobimo è alla ricerca di 10 gruppi di monitor (fino a due persone ciascuno) con le domande che possono essere inviate a questo indirizzo.

Che dire, è tempo di fare le valigie e comprare un biglietto per il Giappone, perché una vacanza in terra nipponica non potrà mai essere più economica di così!