Narcissa Malfoy: storia e curiosità sul personaggio interpretato da Helen McCrory

narcissa malfoy

Narcissa Malfoy è uno dei personaggi della saga di Harry Potter più emblematico.

Tornato all’attenzione di molti in queste settimane a causa della prematura scomparsa di Helen McCrory, l’attrice che interpreta la madre di Draco nei film, Narcissa è da molti vista come un personaggio dagli interessanti risvolti soprattutto perché, nonostante la sua apparente spietatezza, ne I Doni della Morte sarà proprio lei a mentire a Lord Voldemort affermando che Harry non respira più, salvando così il giovane mago dalla furia del Signore Oscuro.

Narcissa Malfoy: la storia dietro il personaggio

Ma andiamo con calma e ripercorriamo insieme la storia, gli oscuri segreti e le curiosità su Narcissa Malfoy, personaggio che non è semplicemente la madre di Draco o la moglie di Lucius.

Scopriremo di più su una delle streghe più complesse della saga, sempre dalla parte di Voldemort ma mai Mangiamorte, donna spietata ma pronta a tutto per la sua famiglia. Insomma, una donna sfaccettata che non può che incuriosire i fan più accaniti!

narcissa malfoy harry potter

“In ogni caso, ci è stato detto di non parlare del piano con nessuno. Questo è tradimento del Signore Oscuro…”

“Lasciami, Bella!” ringhiò Narcissa, e sfoderò la bacchetta da sotto il mantello per puntarla minacciosa contro il viso dell’altra.

Bella si limitò a ridere. “Cissy, contro tua sorella? Non oseresti…”

“Non c’è più niente che non oserei!”

Un albero genealogico complesso

Per capire un po’ di più su Narcissa conviene partire dal suo albero genealogico decisamente sui generis. Narcissa Malfoy era la figlia più piccola di Cygnus e Druella Black, nonché sorella minore di Bellatrix Lestrange e Andromeda Tonks. Un attimo, un attimo: quali cognomi abbiamo appena visto?!

Ebbene sì, Narcissa nasce nella famiglia Black, sorella di Bellatrix è quindi anche cugina di Regulus e Sirius Black. Le sorelle Bellatrix e Andromeda portano entrambe dei nuovi cognomi perché, esattamente come Narcissa, semplicemente si sposarono. Bellatrix con Rodolphus Lestrange e Andromeda con Ted Tonks. Esatto: Ted e Andromeda sono i genitori di Ninfadora Tonks e quindi, gira e rigira, Narcissa è la prozia di Teddy Lupin, il figlio di Remus e Ninfadora! Insomma, così si scopre che tutti questi personaggi (più o meno secondari) sono legati tra loro!

remus lupin tonks

Certo, il rapporto di Narcissa con tutti questi parenti non è sempre idilliaco. In particolare, sin dalla tenera età, le tre sorelle Black sono cresciute con una precisa e particolare idea di che cosa significasse essere un mago o una strega: l’importante è la purezza di sangue. Narcissa, quindi, fin da piccolissima fu a favore della superiorità dei Purosangue (come la famiglia in cui era nata) e guardava con disprezzo i Nati Babbani. Condivideva questo pensiero, seppur con stufature e atteggiamenti un po’ diversi, con la sorella Bellatrix che conosciamo tutti come una delle più fervide sostenitrice di Voldemort.

Proprio per questo i rapporti tra le tre sorelle si incrinarono irrimediabilmente quando Andromeda si innamorò, e successivamente sposò, il Nato-Babbano Ted Tonks; per questo affronto Andromeda venne cancellata dall’albero genealogico dei Black, esattamente come suo cugino Sirius quando scappò di casa per andare da James, come si vede nel film Harry Potter e l’Ordine della Fenice.

Il voto infrangibile

Nonostante le convinzioni estremiste in cui crebbe, Narcissa non divenne mai una Mangiamorte, anche dopo aver sposato Lucius Malfoy. Non perché non condividesse lo spirito e gli ideali di Voldemort, ma semplicemente Narcissa rimase ai margini pur essendo una donna dell’alta società conosciuta, stimata (e temuta!) e soprattutto la moglie di uno dei Mangiamorte più vicini al Signore Oscuro. Nonostante ciò, Narcissa è uno dei personaggi che muovono la storia dei capitoli finali della saga di Harry Potter.

In Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Voldemort affida a Draco Malfoy un compito oltremodo difficile e oneroso: uccidere Albus Silente. Narcissa, consapevole dell’immenso pericolo e della delicatezza della missione, decide di chiedere aiuto a Severus Piton. A Spinner’s End i due stringono un Voto Infrangibile, una promessa dalla quale non è più possibile tirarsi indietro, pena la morte. In particolare, Narcissa fa promettere a Piton di proteggere suo figlio durante l’anno scolastico e, in caso di estrema necessità, uccidere lui stesso il Professor Silente al posto di Draco.

Draco Malfoy

Come sappiamo, il Voto Infrangibile dei primi capitoli del libro avrà un grandissimo impatto sul proseguo della storia: sarà infatti Piton stesso a uccidere Albus Silente nella Torre di Astronomia, innescando così tutte le sanguinose e nefaste situazioni che ci porteranno all’ultimo capitolo della saga.

Negli ultimi anni ci sono state diverse considerazioni anche sul Voto Infrangibile in relazione a quando visto nel film Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald. Infatti, anche qui vediamo un nuovo incantesimo che vincola due maghi a una promessa. Grindelwald e Silente, in gioventù, hanno stretto un Patto di Sangue tale per cui i due maghi non possono combattersi.

Anche in questo caso siamo di fronte a un accordo magico vincolante, ma le modalità in cui viene stretto sono molto diverse dal Voto Infrangibile. Sappiamo che nel Patto delle gocce di sangue dei partecipanti si mescolando e l’incantesimo fa sì che, dal sangue versato, si crei una fiala apparentemente impossibile da distruggere. Non ci resta che attendere i prossimi film della saga per saperne di più, ma certamente si tratta di due incantesimi diversi.

Strega. donna, madre

Quando Voldemort scagliò su Harry la Maledizione Mortale, chiese un volontario tra i presenti che verificasse che il ragazzo fosse effettivamente morto. Fu Narcissa a farsi avanti per questo compito, approfittandone per sapere se Draco fosse ancora sano e salvo. Quando Harry rispose in maniera affermativa, Narcissa mentì al Signore Oscuro affermando che Harry era morto.

Questo episodio, oltre ad essere una scena fondamentale dell’ultimo libro della saga, è uno dei momenti che evidenziano l’amore di Narcissa per il figlio Draco. Effettivamente Narcissa Malfoy, in tutta la saga, appare come una madre protettiva e premurosa, sempre pronta a difendere il figlio. Ad esempio, fu proprio lei a volere che il piccolo Draco andasse a Hogwarts e non a Durmstrang come invece avrebbe voluto Lucius, preferendo stare il più vicino possibile al figlio.

A proposito di Lucius, Narcissa dimostra per tutta la saga di essere non solo una madre, ma anche una moglie dolce e premurosa; sempre al fianco dell’uomo che ama. Nonostante le difficoltà, i soprusi e gli inganni a cui la famiglia Malfoy dovette/decise di sottostare, Narcissa non abbandonò mai Lucius.

lucius e draco malfoy

Ma Narcissa non è identificata solo come madre e moglie, ma nei libri ne vengono spesso sottolineate le caratteristiche di donna forte, combattiva, decisa e strega molto dotata. Narcissa Malfoy può essere identificata, a buon diritto, come uno dei personaggi più coraggiosi di Harry Potter, una delle poche che ha sfidato niente meno che Voldemort in persona accordandosi con Piton per la salvezza di Draco prima, e mentendogli poi nella Foresta Oscura per poter scappare con il figlio e il marito da una battaglia che poteva rivelarsi mortale. Insomma, una strega dall’enorme talento e coraggio!

Curiosità

  • Gli appartenenti alla famiglia Black hanno tutti nomi di stelle o costellazioni: Narcissa, Bellatrix, Sirius, Regulus, Draco, Cygnus, Cassiopea, Andromeda ecc;
  • Narcissa diede la sua prima bacchetta al figlio Draco quando quest’ultimo perse la sua durante il combattimento contro Harry Potter a Villa Malfoy;
  • Narcissa, al suo primo anno ad Hogwarts, venne smistata in Serpeverde;
  • Si pensa che Narcissa possa essere una strega esperta in Occlumanzia: questo spiegherebbe come abbia fatto a mentire a Voldemort ne I Doni della Morte.
Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti