Classici Disney: i 10 film d’animazione più sottovalutati

disney cover logo

Quando ci chiedono qual è il nostro film Disney preferito, di solito rispondiamo con La bella e la bestia, oppure con La Sirenetta, Il Re Leone, Biancaneve e i Sette Nani.

Di sicuro non sono in molti a citare Basil l’investigatopo o Le avventure di Ichabod e Mr. Toad come pellicola preferita tra i classici dell’animazione della casa di Topolino.

Purtroppo alcuni grandi classici Disney sono sottovalutati e dimenticati, quindi è arrivato il momento di dargli una seconda chance.

Ma andiamo a scoprire di quali film stiamo parlando.

I classici Disney sottovalutati e da riscoprire

Partiamo subito con la lista di classici Disney da rivalutare, in questo caso sono stati messi in ordine cronologico di uscita e non di importanza. Ad ogni modo, se questo articolo vi farà venire voglia di recuperarli, potete trovare tutti questi grandi capolavori sulla piattaforma Disney+.

  1. I Tre Caballeros
  2. Le avventure di Ichabod e Mr. Toad
  3. Le avventure di Bianca e Bernie
  4. Taron e la pentola magica
  5. Basil L’Investigatopo
  6. Le follie dell’imperatore
  7. Atlantis – L’impero perduto
  8. Il pianeta del tesoro
  9. Koda, fratello orso
  10. La principessa e il ranocchio

1. I Tre Caballeros (1944)

i tre caballeros disney

I Tre Caballeros è uno dei primi film d’animazione della Disney, diretto da Norman Ferguson, Jack Kinney, Clyde Geronimi, Bill Roberts e Harold Young. Questo film è all’avanguardia per la tecnica usata, in quanto unisce animazione e attori.

I protagonisti sono Paperino, il pappagallo José Carioca e il gallo Panchito Pistoles. La storia si svolge in America Latina e vede anche la partecipazione di alcune stelle del cinema latino-americane del periodo, tra cui la cantante brasiliana Aurora Miranda e le artiste messicane Dora Luz e Carmen Molina.

I colori, la colonna sonora e l’atmosfera in generale, rendono questo settimo film Disney un vero e proprio capolavoro.

2. Le avventure di Ichabod e Mr. Toad (1949)

ichabod mr toad disney

E ora un grande classico: Le avventure di Ichabod e Mr. Toad, undicesimo film realizzato dalla Disney. Il film, diretto da Jack Kinney, Clyde Geronimi e James Algar, si presenta diviso in due cortometraggi separati.

Il primo chiamato Il vento tra i salici, vede come protagonista Taddeo Rospo, una rana, che dopo essere stata processata e incarcerata riesce a scappare mettendo in atto una strabiliante fuga, degna di un film d’azione con Tom Cruise.

Il secondo cortometraggio, invece, prende una piega del tutto diversa. Intitolato La leggenda della valle addormentata, è una delle prime trasposizioni cinematografiche della leggenda di Sleepy Hollow di Washington Irving.

Tim Burton si è ispirato moltissimo a questo classico Disney e lo possiamo notare in molti particolari, tra cui il cavaliere senza testa e la storia d’amore da Ichabod Crane e Katrina Von Tassel, già contesa da Brom Bones, il belloccio del villaggio.

3. Le avventure di Bianca e Bernie (1977)

bianca bernie disney

Le avventure di Bianca e Bernie è sicuramente uno dei film Disney più dimenticati e che spesso viene confuso con altre pellicole. Diretto da Wolfgang Reitherman, John Lounsbery e Art Stevens, questo classico segue le avventure di Bianca e del suo collega Bernie. I due topi fanno parte della Società Internazionale di Salvataggio, un’organizzazione, che aiuta le vittime di rapimento in tutto il mondo.

La storia racconta le vicende dei due protagonisti e dell’albatros Orville, che vanno alla ricerca di Penny, un’orfana tenuta prigioniera che aveva inviato una richiesta d’aiuto attraverso un foglietto dentro una bottiglia.

La villain della storia, Madame Medusa, è sicuramente una delle più spaventose dell’intera produzione Disney. La scena in cui si toglie le ciglia finte rimane impressa ancora oggi e potrebbe tranquillamente essere il frutto dell’immaginazione di David Lynch.

Insomma si tratta di un’avventura dai temi tutt’altro che leggera, ma che vale la pena di vedere.

4. Taron e la pentola magica (1985)

taron e la pentola magica disney

Tra i film Disney meno conosciuti e meno acclamati dalla critica, c’è senza dubbio Taron e la pentola magica, diretto da Ted Berman e Richard Rich. La vicenda ruota attorno a Taron, un giovane guardiano di maiali con il sogno di diventare un guerriero e di impadronirsi della leggendaria pentola magica. L’avventura a tratti fantasy e dal retrogusto un po’ horror si complica quando la maialina-oracolo Ewy viene rapita dal malvagio Re Cornelius.

Diciamocelo, il film ha molti problemi e svariati buchi di trama, infatti si passa da una scena all’altra quasi senza continuità e l’altra protagonista, Ailin, compare all’improvviso per aiutare Taron nell’impresa, ma tutto ciò che fa si limita ad avvertirlo del pericolo.

Insomma una storia non propriamente lineare, ma bisogna apprezzare l’avanguardia di questo classico. Disney ha anche annunciato recentemente di voler realizzare un live-action di questo film animato dai tratti fantasy horror. Vediamo questa sfumatura per esempio nell’esercito di morti viventi, simile a quello del Signore degli Anelli. Non è un caso che l’art director di Taron e la pentola magica sia proprio Tim Burton.

5. Basil L’Investigatopo (1986)

basil investigatopo disney

Basil L’Investigatopo è diretto da Ron Clements e John Musker, coppia che poi ha realizzato anche dei capolavori maggiormente conosciuti  come La Sirenetta, Aladdin e Hercules.

Il film si presenta come una parodia di Sherlock Holmes, infatti vediamo Basil che simula appunto il grande investigatore, accompagnato da David Q. Topson, il quale ricorda molto il dottor Watson. Infine troviamo poi anche l’arcinemico Moriarty, qui chiamato prof. Rattigan.

Ironico e divertente, il film si snoda tra azione e adrenalina, insomma un classico da recuperare al volo.

6. Le follie dell’imperatore (2000)

follie imperatore film disney

A più di vent’anni di distanza, questo film rimane un capolavoro. Le follie dell’imperatore, diretto da Mark Dindal, è senza dubbio uno dei classici Disney più divertenti e ironici. All’inizio era stato pensato per essere un musical, ma per fortuna poi è diventato il lungometraggio animato che vediamo oggi.

Il protagonista, Kuzco, è un imperatore viziato ed egoista che si ritrova ben presto a fare i conti con le sue azioni. La villain Yzma, è a metà tra l’essere malvagia l’essere comica fino all’estremo, ma il personaggio che secondo me vince su tutti è proprio Kronk, il suo assistente e complice.

7. Atlantis – L’impero perduto (2001)

atlantis

Atlantis – L’impero perduto è il quarantunesimo film Disney. Diretto da Gary Trousdale e Kirk Wise. Purtroppo è uno dei classici Disney più dimenticati, nonostante abbia una storia molto avvincente e molti dettagli a mio parere stupendamente realizzati.

Milo, il protagonista, è ben diverso dai soliti canoni, in quanto è palesemente nerd, occhialuto ed esperto di filosofia, storia, geografia, e diciamocelo, anche un po’ goffo e insicuro. Ambientato nel 1914, Atlantis, racconta della spedizione di alcuni uomini verso la città perduta di Atlantide, che si scoprirà essere ancora abitata. La co-protagonista è Kida, la bellissima principessa di Atlantide dai tratti esotici.

Da ricordare il fatto che per questo lungometraggio è stata creata ad hoc la lingua usata ad Atlantide e l’autore è proprio Marc Okrand, colui che ha pensato il Klingon di Star Trek.

8. Il pianeta del tesoro (2002)

pianeta del tesoro disney

Il pianeta del tesoro è un classico Disney dai tratti un po’ steampunk. La storia riprende le vicende del libro di Robert Louis StevensonL’isola del tesoro“, ma lo fa in una chiave diversa. Tecnologia, navi volanti, pirati e ambientazioni fantastiche, questo film è avanguardia pura e forse è proprio per questo che all’epoca non fu tanto apprezzato.

Io, di risposte non ne ho, mai avute, mai ne avrò, di domande ne ho quante ne vuoi“. La colonna sonora più bella della Disney, che tutti almeno una volta abbiamo canticchiato. Si tratta di un brano degli 883, che in realtà è la versione italiana della colonna sonora originale.

9. Koda, fratello orso (2003)

koda fratello orso

Koda, fratello orso è una storia di vendetta, rabbia, abbandono, ma anche amore fraterno, accettazione e rispetto. Questo film diretto da Aaron Blaise e Robert Walker, racconta la storia di Keani, un inuit, che dopo aver ricevuto il totem dell’orso per la maggiore età, vede morire suo fratello proprio per mano di un orso.

Preso dalla rabbia uccide a sua volta l’animale, ma gli spiriti superiori decidono a quel punto di trasformarlo in un orso. Qui parte l’avventura, una ricerca per scoprire la sua vera identità e per vedere le cose da un altro punto di vista.

10. La principessa e il ranocchio (2009)

la principessa e il ranocchio

La principessa e il ranocchio, è un film ispirato alla fiaba “Il principe ranocchio” dei Fratelli Grimm e segue la giovane Tiana, una ragazza di diciannove anni di New Orleans, che non vede l’ora di esaudire un sogno: aprire un proprio ristorante. Il destino vuole però che incontri il principe Naveen di Maldonia trasformato in ranocchio. Così la ragazza decide di baciarlo per spezzare l’incantesimo, ma le cose non vanno come previsto e lei si trasforma a sua volta in una rana.

Questo film merita di essere visto per molte ragioni, in particolare è il penultimo classico Disney realizzato con disegni a mano, poi la principessa è la prima ad essere di colore e la colonna sonora fatta di canzoni jazz è qualcosa di spettacolare.

Insomma un intreccio di colori, musiche, disegni, che riescono a far innamorare ad ogni visione.

Conoscevate questi film classici Disney sottovalutati? Qual è il vostro preferito? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti.

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti