Hollow Knight Silksong: in arrivo il sequel del gioco di Team Cherry

Hollow Knight Silksong 1

Il successo del primo Hollow Knight, gioco indie uscito nel 2017 firmato dal Team Cherry, ha permesso il proseguimento della storia e lo sviluppo di un sequel: Silksong. Il gioco, attualmente in lavorazione, porterà molte novità al gameplay, a partire dal protagonista che non sarà più il Cavaliere del primo capitolo ma Hornet, personaggio conosciuto nella precedente avventura.

Team Cherry al lavoro su Hollow Knight: Silksong, più vasto e ricco di elementi rpg rispetto al primo capitolo

Durante un’intervista su EDGE Magazine, gli sviluppatori del Team Cherry hanno rivelato alcuni dettagli in più sul loro attesissimo sequel, Hollow Knight: Silksong. L’originale Hollow Knight era un Metroidvania originale, con uno stile artistico distintivo e un mondo che permetteva ai giocatori continue scoperte. È stato il primo gioco del team australiano, pubblicato su tutte le principali console e su PC. Il gioco ha fatto parte di un’ondata di titoli indie finanziati su Kickstarter, riuscendo in poco tempo a completare l’obiettivo e terminando la campagna con più di 43.000 dollari.

Dopo un annuncio all’inizio del 2019, si sono avute poche notizie riguardo al titolo in sviluppo e nessuna data di uscita. Ma ora il Team Cherry ha rotto il silenzio, rilasciando qualche informazione in più sul contenuto del sequel.

Per il nuovo gioco i co-registi Ari Gibson e William Pellen si sono sforzati  di creare nuovi personaggi più sofisticati. I nemici eviteranno di cadere dalle sporgenze, invece di seguire il giocatore, e schiveranno gli attacchi in modi sorprendenti. Gli NPC forniranno le missioni che spingeranno la protagonista Hornet, che abbiamo visto nel primo titolo, negli angoli più remoti della mappa. Saranno aggiunti nuovi e incredibili elementi da gioco di ruolo, per rendere ancora più avvincenti gli scontri e l’esplorazione.

Hornet è la nuova protagonista ed è molto più manovrabile rispetto al Cavaliere originale. Si muove più velocemente, salta più in alto e si arrampica sulle sporgenze, permettendo così di avere livelli più grandi e sviluppati verticalmente. Questo fattore renderà il gioco più accessibile, confermando così uno degli obiettivi del team creativo.

La difficoltà rispetto al gioco originale sarà simile, anche se l’intenzione è quella di rendere giocabile per più persone possibile il nuovo titolo. Questo non vale per le piattaforme su cui sarà rilasciato, che al momento del lancio saranno limitate a PC e Switch.

La sfida per realizzate un sequel degno del successo ottenuto dal primo gioco è alta, ma il Team Cherry ha tutte le carte in regola per sfornare un nuovo, avvincente gioco. Ora aspettiamo solo di sapere quando uscirà. Nel frattempo possiamo rigiocare l’originale Hollow Knight e le sue relative espansioni.

Fonte: Screenrant

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
LEGO Star Wars Skywalker Saga
LEGO Star Wars: The Skywalker Saga avrà 300 personaggi giocabili