Ken il Guerriero: in Giappone il busto di Kenshiro si può detrarre dalle tasse

Il collezionismo di gadget, figure e statue ispirate a manga e anime può diventare un hobby davvero costoso anche se in Giappone, qualche aiuto per agevolare queste passioni arriva addirittura dalle istituzioni sotto forma di agevolazioni fiscali.

Grazie all’iniziativa Cool Japan, che prevede di poter scaricare dalle tasse determinati acquisti fatti in alcune specifiche zone del paese, è possibile, per esempio, acquistare un busto di Kenshiro, il protagonista di Ken il Guerriero (Fist of the North Star), alto 70 cm al prezzo di 150.000 yen (circa 1200 euro) e poi dedurre questo importo dalla dichiarazione dei redditi (in base ad alcuni parametri).

In Giappone è possibile, in casi particolari, dedurre dalle tasse statue e figure ispirate ad anime e manga, come un busto di Kenshiro da 1200 euro

Sembrerebbe che il governo giapponese abbia davvero a cuore tutti gli otaku residenti all’interno dei suoi confini, invece questo tipo agevolazioni non ha niente a che fare (almeno direttamente) con le manie di collezionismo dei nerd nipponici.

Cool Japan, infatti, è una misura economica rivolta al sostegno delle comunità rurali del Giappone. Il suo funzionamento è abbastanza semplice: qualsiasi donazione a favore delle piccole comunità rurali, anche con l’acquisto di prodotti di artigianato locale, è deducibile dalle tasse fino a un certo importo e in base al reddito dichiarato.

Leggi anche: Giappone – Assegni familiari a chi si sposa con un anime

Ecco, dunque, che il busto di Ken il Guerriero prodotto da Kaiyodo, azienda/negozio della piccola città di Kadoma nella prefettura di Osaka, è considerato a tutti gli effetti una produzione artigianale locale che beneficia delle speciali deduzioni fiscali di Cool Japan. Siccome Kaiyodo è specializzata nella creazione di statue e riproduzioni su licenza di vari personaggi di manga, anime e serie tokusatsu, non fatichiamo a immaginare come il suo laboratorio/negozio possa essere una vera mecca per tutti i collezionisti di questo tipo di gadget. Tra le sue opere più recenti c’è la statua dell’Evangelion Type-08 β-ICC, unità vista nel trailer del film Evangelion: 3.0 + 1.0: Thrice Upon A Time.

Nel caso del 150.000 yen eventualmente “donati” alla comunità di Kadome, e per i quali si riceve il busto di Kenshiro, per poter detrarre l’intera somma sarà necessario avere un reddito annuo tra i 9 e 10 milioni di yen (tra 71.000 e 79.000 euro al cambio attuale), insomma non di certo rispondente alla situazione economica dei un operaio o un semplice impiegato.

Fonte: SoraNews24