World War Z 2 si farà? Ecco a che punto siamo con il film

Poco più di due anni fa è arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia della cancellazione di World War Z 2, il sequel del film zombie con Brad Pitt che era stato accolto positivamente dalla critica e dal pubblico. Poi, per i successivi due anni, abbiamo continuato ad ascoltare dichiarazioni da attori e produttori coinvolti nel progetto convinti che, un giorno, il film sequel sarebbe stato realizzato.

Ecco quindi la domanda: “World War Z 2 si farà?”. Questo è quello che sappiamo.

world war z 2

World War Z 2 si farà?

Ispirato all’omonimo romanzo di Max Brooks, il figlio del più noto regista Mel Brooks, World War Z, il film di Marc Forster uscito nel 2013, ha incassato al box office globale la ragguardevole cifra di 540 milioni di dollari, a fronte dei 190 milioni spesi per la produzione. Questo aveva convinto i produttori e la Paramount Pictures ha mettere in cantiere World War Z 2, un sequel che aveva tutte le carte in regola per diventare un nuovo successo.

Non si tratta di un progetto rimasto sulla carta e poi cancellato come molti altri in quel di Hollywood, ma piuttosto di un film la cui produzione sembrava essere pronta a partire a pochi giorni dall’annuncio della sua cancellazione. Cos’è successo quindi?

Alla regia di World War Z 2 doveva esserci David Fincher (Fight Club, The Social Network), Dennis Kelly si era occupato della sceneggiatura mentre Eric Barba, il supervisore ai VFX di Tron: Legacy, era stato ingaggiato per occuparsi degli effetti speciali della pellicola. Un team niente male, pronto a partire con le riprese del film a cui era già stato affibbiato un titolo di lavorazione (tanto i lavori si trovavano in uno stadio avanzato).

Lo stesso Brad Pitt e Mireille Enos, protagonisti del primo film, si erano detti entusiasti di poter tornare ad uccidere orde di zombie nel sequel. Poi, la cancellazione.

 

Le parole del cast e dei produttori di World War Z 2

Eravamo tutti pronti a partire. Avevamo Fincher, avevamo uno script bellissimo e poi non è successo nulla“. “È un peccato che non sia stato fatto. Il primo era bellissimo“.

Queste sono state le parole di Mireille Enos rilasciate solamente pochi mesi fa, in occasione di un’intervista con Variety. L’attrice, che nel primo film ha interpretato Karen Lane, la moglie del protagonista, come molti non si aspettava evidentemente la cancellazione improvvisa della pellicola.

Brad Pitt non si è invece mai espresso pubblicamente sulla cancellazione del film, limitandosi a confermare la sua partecipazione nel cast di World War Z 2, sia come attore che come produttore.

E proprio uno dei produttori del film, Jeremy Kleiner, è il motivo per cui, nonostante la cancellazione del film, in molti credono che World War Z 2 si farà. In un’intervista rilasciata a The Hollywood Reporter all’inizio dell’anno, Kleiner ha infatti acceso le speranze dei fan.

“Un giorno forse. Amiamo il libro di Max Brooks. Amiamo l’universo contenuto nel libro. Non ci sentiamo come se la storia di World War Z è terminata e fossimo passati oltre”.

Nulla di certo insomma, ma la volontà del cast e di Kleiner di tornare a lavorare sul film sembra esserci tutta.

La trama del film

Per quanto riguarda la trama di World War Z 2, sfortunatamente non è mai trapelato nulla della sceneggiatura di Kelly. Il libro non fornisce poi alcun aiuto, essendo il primo film solamente ispirato all’universo raccontato da World War Z (che era più una cronistoria di eventi e battaglie di un mondo fittizio piombato nell’apocalisse zombie).

La speranza dei fan era certamente quella di poter vedere sullo schermo alcuni epici passaggi del libro (“la Battaglia di Yonkers” su tutte probabilmente) ma, anche qui, si tratta solamente di ipotesi senza alcun tipo di fondamento.

Quello che è certo è che il primo film non aveva concluso la storia della guerra agli zombie e che, con Brad Pitt e Mireille Enos confermati nel cast, Karen e Gerry Lane sarebbero tornati in World War Z 2; forse per aiutare le Nazioni Unite a liberare il mondo dal resto degli infetti.

Cosa ne pensate? Vi sarebbe piaciuto veder realizzato un sequel di World War Z? Fatecelo sapere tramite un comento qui sotto, mentre noi tutti restiamo in attesa di nuovi sviluppi sulla vicenda!