Diablo 4: buone notizie per il gioco il cui sviluppo procede spedito nonostante il COVID

lilith diablo 4 diablo IV

Nonostante un mese fa abbiamo avuto un primo campanello d’allarme riguardante la data di uscita di Diablo 4, il nuovo capitolo della saga Blizzard che l’azienda aveva confessato essere ancora nella fase pre-alpha del suo sviluppo, un nuovo aggiornamento proveniente dalla parti di Irvine dovrebbe rincuorarci.

Dopo le tristi notizia sulla data di uscita di Diablo 4, arrivano nuovi incoraggianti aggiornamenti sul nuovo capitolo della saga Blizzard

Secondo Rod Fergusson le cose stanno procedendo piuttosto bene e lo sviluppo del gioco pare non sia stato molto influenzato dall’emergenza COVID-19 che ha costretto un po’ tutti gli studios del mondo a rivedere le proprie tabelle di marcia riguardo i vari titoli in lavorazione. A differenza di altre realtà, in cui lo smartworking ha causato una dilatazione delle normali tempistiche di lavorazione, il team che sta lavorando a Diablo IV, pur non potendo far fronte a tutti i contrattempi dovuti alla pandemia, ha trovato ben presto un suo equilibrio con i lavori che vanno avanti molto meglio rispetto ad altre realtà.

Fergusson, che si è unito al team Blizzard proprio quest’anno dopo aver lasciato The Coalition e Gears of War, ha svelato che la situazione d’emergenza ha fatto perdere poca produttività agli sviluppatori, questi ultimi supportati e incoraggiati dall’azienda con indennitò per il telelavoro e altri benefit:

Le cose stanno andando molto bene, si è persa poca produttività. Solo il fatto di vedere come Hearthstone abbia ricevuto già due nuove espansioni  e che World of Warcraft sta per riceverne anche lui una, è sintomo di come tutti stiano lavorando come si deve. E anche noi del tema Diablo 4 lo stiamo facendo. È stata una sfida per tutti, ma stiamo andando avanti. Quindi sono davvero grato a Blizzard che ci sta permettendo di farlo.

Diablo 4, in uscita presumibilmente per il 2022, arriverà su PlayStation 4, Xbox One e PC, con i porting su PS5 e Xbox Series X che non sono stati confermati ma che dovrebbero essere comunque previsti.

Cosa sappiamo su Diablo IV?

Secondo quanto svelato dagli sviluppatori, Diablo 4 non sarà un semplice (anche se atteso) sequel, ma rappresenterà l’inizio di una nuova storia, anche per merito della presenza di un nuovo antagonista principale: Lilith, figlia di Mephisto e Regina dei Succubi.

Dotato di un nuovo motore grafico, Diablo 4 vedrà il debutto dell’open-world nella saga (oltre ai tradizionali dungeon procedurali) e avrà per la prima volta anche la modalità PVP, anche se non è ancora chiaro se si potrà “evitarla” in qualche modo. Il gioco dovrebbe consentire anche il crossplay e avrà anche microtransazioni esclusivamente di natura cosmetica.

Qual è la trama di Diablo IV?

Diablo IV si svolge molti anni dopo gli eventi di Diablo III, in cui milioni di persone sono state massacrate dagli agenti degli Inferi Fiammeggianti e del Paradiso Celeste.

E in questo vuoto di potere, una figura leggendaria fa la sua ricomparsa.

Guarda il primo, lungo, gameplay di Diablo 4

In Diablo IV, i giocatori cercheranno di riportare la speranza nel mondo sconfiggendo il male in tutte le sue più nefaste incarnazioni,  dai cultisti cannibaladoratori dei demoni ai nuovissimi non morti che emergono dalle coste per trascinare le loro vittime in un acquoso e infernale cimitero.

Per la prima volta nella serie, Sanctuary sarà una massa continentale contigua e senza soluzione di continuità comprendente diverse regioni che vanno dal deserto in fiamme del Kejhistan, alle verdeggianti foreste infestate da lupi mannari di Scosglen, fino alle aspre e brulle terre delle selvagge steppe.

Fonte: Comicbook

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
playstation 5 ps5 sony
PlayStation 5: niente retrocompatibilità per PS1, PS2 e PS3