Japan Sinks 2020 si mostra con un nuovo trailer e la sigla di apertura dell’anime

Netflix Japan ha pubblicato un nuovo trailer per Japan Sinks: 2020, l’anime originale prodotto dal colosso dello streaming tratto dal romanzo sci-fi Nihon Chinbotsu di Sakyo Komatsu.

Online il nuovo trailer di Japan Sinks: 2020 che svela anche la colonna sonora del nuovo anime originale Netflix

Il video, visibile qui di seguito, possiamo ascoltare la voce della cantautrice giapponese Taeko Onuki che canta il brano “A life”, colonna sonora di apertura della serie.

Dettagli, data di uscita e trama di Japan Sinks: 2020

L’anime, composto da 10 episodi e che debutterà il prossimo 9 luglio sul catalogo di Netflix in tutti i paesi in cui il servizio è attivo, sarà diretto da Masaaki Yuasa (Devilman Crybaby) per lo studio Science SARU.

La scoperta di un’enorme crepa sul fondo del mare mette in allarme alcuni geologi giapponesi: secondo le previsioni degli scienziati, l’intero paese potrebbe presto sprofondare nell’oceano. Massicci spostamenti tettonici causano eruzioni vulcaniche a partire da remote isole giapponesi, innescando terremoti a catena ed eruzioni vulcaniche.

Il governo nipponico, al fine di evacuare e salvare la popolazione, intraprende una serie di trattative diplomatiche con gli altri paesi del mondo che però si rivelano inconcludenti.

Di fronte all’imminente catastrofe, la società giapponese precipita nel caos: le terre si squarciano, le coste subiscono violente inondazioni, il Monte Fuji torna violentemente in attività e le città vengono rase al suolo.

Quale sarà il destino della popolazione?

Rispetto a quanto narrato nel romanzo originale, l’anime sposta gli eventi dagli anni ’70 al Giappone moderno ma, mentre la storia originale sarebbe dovuta svilupparsi dopo le Olimpiadi di Tokyo del 2020, la produzione ha rimosso ogni riferimento ai giochi olimpici dato che sono stati posticipati al 2021. L’anime seguirà la famiglia Mutō e i fratelli Ayumu e Gō. I quattro membri della famiglia sono coinvolti in un terremoto che colpisce Tokyo e tentano di fuggire dalla città, mentre la catastrofe incombe alle loro spalle.

Toshio Yoshitaka (Dragon Ball Super) sta scrivendo la sceneggiatura dell’anime mentre Kensuke Ushio, che ha giaà collaborato con il regista Masaaki Yuasa in Devilman Crybaby, si sta occupando delle musiche. Naoya Wada (Devilman Crybaby) è il character designer con Ken Hashimoto che si occuperà dei colori.

Il romanzo ha vinto il Premio Seiun nel 1974 come miglior romanzo giapponese dell’anno, dopo aver venduto circa 4 milioni di copie nel solo Giappone.

Fonte: YouTube

...e questo?
Scott Pilgrim
Scott Pilgrim vs the world: in arrivo il cartone animato? Parla Edgar Wright