saldaPress lancia We Are Family Fase 2, iniziativa senza precedenti dedicata al sostegno delle fumetterie

saldaPress We Are Family Fase 2

saldaPress continua a confermarsi come una delle realtà editoriali più dinamiche, e soprattutto con un approccio molto innovativo al rapporto con lettori, del mondo dei fumetti italiano.

Dopo aver lanciato l’iniziativa We Are Family dedicata appunto ai lettori in un momento molto delicato e particolare quale è stato quello della quarantena, la casa editrice emiliana volge il suo sguardo anche al mondo degli “operatori del settore”, quelle fumetterie che adesso si trovano ad affrontare settimane e mesi molto difficili.

saldaPress lancia la Fase 2 di We Are Family, l’iniziativa senza precedenti nel mondo dell’editoria con l’obiettivo di aiutare le fumetterie

Se fino al 31 maggio saldaPress ha dato la possibilità di leggere 15 fumetti gratis in digitale sulla propria pagina ISSUU, da oggi parte la Fase 2 di We Are Family che si materializza con qualcosa di davvero innovativo e dall’importanza concreta e fondamentale proprio per realtà in lotta continua come le fumetterie che sono il sistema che promuove e divulga la nona arte.

Dalla “salda Base”, con una diretta che ha visto protagonisti Jacopo Masini e Andrea Ciccarelli, direttore editoriale di saldaPress, è stato illustrato il progetto che vedrà l’invio gratuito, da parte dell’editore, di fumetti alle fumetterie; queste ultime li rivenderanno tenendo per sé l’intero incasso.

Si tratta di un’iniziativa senza precedenti, nata da un pensiero “folle”, come ha ribadito Andrea Ciccarelli, il cui unico scopo è ripartire insieme aiutando le fumetterie e che inizia a concretizzarsi già da questo mese con un incipit spettacolare: la variant del #67 di The Walking Dead (contenuta nel box “In Aternum”) sarà regalata a tutte le fumetterie che ne faranno richiesta.

In accordo con Skybound e i distributori, saldaPress vuole sostenere la rete delle fumetterie con degli atti concreti: ricevendo la variant gratis e rivendendole ai clienti, le fumetterie otterranno il 100% del guadagno.

Ovviamente si tratta di uan sorta di sostegno “bilaterale” alle fumetterie: da una parte saldaPress che dona alcune pubblicazioni e dall’altra i lettori che acquistandole (come avrebbero comunque fatto) permettono alle fumetterie di incassare l’intero prezzo di copertina (niente quote ai distributori, niente agli editori e niente all’autore come Robert Kirkman in questo caso particolare).

Come ribadito da Jacopo Masini, si tratta di qualcosa che non ha precedenti e che non si fermerà a questa particolare pubblicazione, perché si tratta di un progetto che andrà avanti fino al mese di ottobre 2020 e che vedrà continue iniziative mensili. Nel mese di luglio, per esempio, sempre alle fumetterie, saldaPress regalerà altri fumetti: si tratterà dei volumi appartenenti al catalogo Image Comics e Skybound già protagonisti della fase 1 di We Are Family dedicata ai lettori. Questa volta le fumetterie riceveranno un box con una copia di:

  • The Walking Dead vol. 1 – Giorni perduti
  • Extremity vol. 1 – Artista
  • Redneck vol. 1 – In fondo al cuore
  • Oblivion Song vol. 1
  • Nailbiter vol. 1 – Scorrerà il sangue
  • ODY-C vol. 1 – Verso Ithicaa
  • Revival vol. 1 – Sei tra amici
  • Outcast – Il reietto vol. 1 – Un’oscurità lo circonda

La speranza di saldaPress è quella, dando un segnale di unità, di coinvolgere altri editori per innescare un circolo virtuoso che possa rappresentare un sostegno allargato proprio alle fumetterie.

In attesa di ulteriori dettagli più approfonditi circa l’iniziativa, non possiamo fare altro che applaudire saldaPress per qualcosa che punta dritto alla concretezza e che, proprio come in una grande famiglia, ci fa sentire uniti e mai soli, sia come lettori che come fumetterie!

guest
3 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
Andrea G. Ciccarelli
Andrea G. Ciccarelli
4 Giugno 2020 0:03

Grazie mille di aver condiviso la news. Però… l’editore modenese è un altro.
(AGC)

Salvatore Miccoli
Salvatore Miccoli
4 Giugno 2020 8:32

Andrea chiedo umilmente perdono, scrivevo l’articolo durante la vostra diretta e, tra stupore per la notizia e concentrazione per non perdere i dettagli salienti, sono “andato a spasso” per l’Emilia” 😀

Andrea G. Ciccarelli
Andrea G. Ciccarelli
4 Giugno 2020 15:28

No problem. Grazie per la correzione. E grazie ancora per il pezzo.

...e questo?
Dhakajaar: GdR e fumetti si incontrano grazie a Panini e Need Games!