banner justnerd desktop 2

banner justnerd mobile 1

Harry Potter Hogwarts Battle: ecco le regole per giocare in solitario

Uno degli ultimi giochi da tavolo che siamo riusciti ad intavolare insieme come redazione, prima che la quarantena forzata ci costringesse a giochi solitari o poco più, è stato il simpatico Harry Potter: Hogwarts Battle. Ma di recente, The OP, casa editrice del gioco in lingua inglese, ha rilasciato sul suo sito le regole appositamente adattate per poter intavolare Harry Potter: Hogwarts Battle anche in solitario!

Harry Potter: Hogwarts Battle, come giocare in solitario

Ecco la traduzione delle varianti alle regole di Harry Potter: Hogwarts Battle per poterlo giocare da soli.

Setup

  • Iniziate scegliendo il vostro eroe! In aggiunta alle carte del vostro mazzo eroe, scegliete un Oggetto aggiuntivo dal mazzo di altri due eroi. Mescolatele nel vostro mazzo in modo da avere un mazzo iniziale di 12 carte.
  • Piazzate due segnalini Controllo Malvagio sul primo Luogo. Ogni volta che un altro Luogo viene rivelato, piazzate un altro segnalino Controllo Malvagio su di esso. Questi segnalini non si possono rimuovere! Si utilizzano per limitare il numero di spazi segnalino disponibili sui Luoghi.
  • Rimuovete tutte le carte Imperio! dal mazzo degli Eventi Oscuri.
  • Mescolate il mazzo dei Malvagi e pescate quattro carte. Sceglietene uno affinché protegga Lord Voldemort piazzandolo direttamente sopra la carta di Lord Voldemort in fondo al mazzo. Piazzate le altre tre carte negli spazi riservati ai Malvagi, ed il resto delle carte Malvagio sopra il “protettore” di Lord Voldemort in modo da formare il mazzo dei Malvagi
  • Cercate le sei carte Reparo! e piazzatene tre a faccia in su in uno degli spazi riservati alle carte Hogwarts. Riponete le altre tre nella scatola.

Una volta eseguiti questi passi, siete pronti ad iniziare la partita.

Cambiamenti di regole durante la partita in solitario ad Harry Potter: Hogwarts Battle

  • Step 1: Risolvere Eventi Arti Oscure – Ciascuna carta che si riferisce al giocatore precedente o successivo si riferisce a voi. Tuttavia, ciascuna carta può infliggervi danno solo una volta. Se un Evento vi obbliga a lanciare un dado, lanciatelo due volte ed applicate gli effetti di entrambi i lanci. Se il mazzo degli Eventi Arti Oscure termina e devote rimescolare gli scarti, aggiungete un segnalino Controllo Malvagio al Luogo.
  • Step 2: Risolvete gli effetti dei Malvagi – Se un Malvagio vi obbliga a lanciare un dado ed applicarne gli effetti, lanciate il dado solo una volta.
  • Step 3: Giocare Carte Hogwarts ed eseguire le azioni dell’Eroe – Ogni carta Hogwarts che possiede un effetto che si riferisce a “tutti gli eroi” costa 1 influenza in meno per essere acquistata; a meno che l’effetto non si applichi quando la carta viene scartata, o sia una carta che richiede di lanciare un dado (non contiene la frase “tutti gli eroi”).
  • Step 4: Fine del turno – Alla fine del turno, potete conservare un numero di segnalini Influenza fino al valore più basso delle carte Hogwarts disponili meno 1. Ad esempio: La carta Hogwarts di valore più basso disponile è Reparo!, dal costo di 3, potete conservare fino ad un massimo di 2 segnalini Influenza per il turno successivo. Se all’inizio del turno successivo venite Storditi, dovete scartare tutti i segnalini Influenza come da regolamento base.

L’obiettivo, come al solito, è sconfiggere Lord Voldemort prima che acquisisca il controllo di tutti i Luoghi magici.

 

L’ultimo nemico che sarà sconfitto… è la solitudine!

Proverete questa interessante variante per poter giocare ad Harry Potter: Hogwarts Battle anche in solitario? Fateci sapere la vostra in un commento qui sotto!

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments