Jurassic Park 3: tra lo Spinosaurus e il T-Rex, chi avrebbe vinto nella realtà?

Diciamocelo, Jurassic Park 3 è forse il capitolo più debole dell’intera saga di Jurassic Park ma la presenza dello Spinosaurus, uno dei dinosauri più letali dell’intero franchise, riesce in qualche modo a salvare la pellicola. Cerchiamo di capire cosa si nasconde dietro al dinosauro inserito nel secondo sequel di Jurassic Park.

Lotta fra predatori! La celebre scena dello Spinosaurus contro T-Rex in Jurassic Park 3 è una delle più amate dai fan, ma chi vincerebbe nella realtà?

Partiamo dal fattore più ovvio, vale a dire che in Jurassic Park 3 lo Spinosaurus prende il posto del Tirannosaurus Rex. E questo in maniera assoluta, dopo lotta su Isla Sorna dove il gigantesco predatore ha la meglio sul “piccolo” tirannosauro presente nel logo del film.

L’idea di inserire questo enorme dinosauro al posto del simbolo del Jurassic Park fu del regista Joe Johnston, intenzionato a rendere più originale il film rispetto ai precedenti capitoli diretti da Steven Spielberg. Questa scelta (azzardata?) potrebbe essere uno dei motivi del scarso successo del film, dove gli appassionati si son visti togliere dal podio il più famoso dei carnivori preistorici?

Non incolpiamo ora il povero Spinosaurus, che con i suoi 14,3 metri di lunghezza e 6 metri di altezza ha tutte le carte in regola per sembrare la specie dominante. Purtroppo è stato inserito nel film senza una spiegazione vera e propria: infatti ne Il Mondo Perduto, nonostante ci sia molto più “cibo” sull’isola, non c’è traccia di Spinosaurus nonostante la mole imponente.

Le origini dello Spinosaurus in Jurassic Park

Una spiegazione sulla comparsa del dinosauro è data dal fatto che, nel 1999, alcuni scienziati InGen si recarono su Isla Sorna, in un piccolo complesso riattivato per proseguire con alcuni esperimenti genetici, atti a creare il predatore perfetto (visto successivamente in Jurassic World). Dietro alla creazione dello Spinosaurus c’è quindi nuovamente il Dr.Wu, che dopo gli ennesimi incidenti abbandonò l’isola su cui finirono, due anni dopo, Eric Kirby e il compagno di sua madre.

Quando sull’isola arriva il gruppo di salvataggio, l’enorme dinosauro diventa ufficialmente l’antagonista del film, comparendo nei momenti più piatti della pellicola per mettere in difficoltà i protagonisti. Non c’è nulla che può fermarlo, essendo uno dei pochi carnivori ugualmente abili in terra come in acqua. Un motivo in più per non dare tregua ad Alan Grant e compagni.

L’animale, sopravvissuto alla battaglia finale in Jurassic Park 3, lo si rivede in Jurassic World. O meglio, nella main street del nuovo parco di divertimenti è presente lo scheletro di uno Spinosaurus, ma nulla di ufficiale ci dice che sia lo stesso visto nel terzo film. Era inoltre presente un esemplare nelle prime sceneggiature di Jurassic World: Il Regno Distrutto, che veniva ucciso da un proiettile di lava proveniente dall’eruzione del monte Sibo. Purtroppo la scena non fu mai inserita nel film.

Jurassic World Il Regno Distrutto

Lotta per il dominio in Jurassic Park 3

Dai concept art originali di Jurassic Park 3 si può notare che la scena di battaglia tra T-rex e Spinosaurus doveva essere decisamente più lunga. Purtroppo tagliarono la scena in fase di montaggio perché, durante lo scontro fra i due animatroni, quello del Tirannosauro si danneggiò. La colpa fu proprio dello Spinosaurus, la cui struttura meccanica molto più grossa, pesante e potente non venne controllata nel modo corretto e colpi bruscamente l’animatrone avversario. Una vittoria più che reale!

Dobbiamo dire che questa creatura ebbe la meglio anche su un altro feroce predatore, il Baryonyx. Nelle bozze di sceneggiatura l’antagonista del film doveva essere proprio questo carnivoro. Il cambio di rotta lo portò il paleontologo Jack Horner (fonte d’ispirazione per il personaggio di Alan Grant), che suggerì di utilizzare un dinosauro più grande e con maggiori tratti distintivi. Una piccola citazione è stata inserita nel terzo film, quando Billy scambia lo Spinosaurus per Baryonyx e il Dr.Grant lo corregge, mentre un esemplare lo si trova in Jurassic World: Il Regno Distrutto, quando avviene l’attacco nel bunker.

Ma, nella realtà, chi avrebbe vinto questa sfida?

Per prima cosa un confronto tra questi due carnivori non avrebbe avuto luogo, per due semplici motivi:

  • Il Tyrannosaurus rex è vissuto circa 70-65 milioni di anni fa mentre lo Spinosaurus circa 112-97 milioni di anni fa;
  • Il T-rex visse nel Nordamerica, a quell’epoca Laramidia, mentre l’altro visse in Nord Africa, nelle zone di Egitto, Marocco e Algeria.

Ma se mettiamo un attimo da parte le questioni di spazio e tempo, vediamo chi dei due avrebbe avuto la meglio analizzando le caratteristiche delle due specie.

Tyrannosaurus rex:

  • Peso tra le 6 e le 9 tonnellate
  • Lunghezza tra i 12 e i 14 metri
  • Velocità di circa 20mph
  • Vista più elevata dei falchi moderni
  • Olfatto acutissimo
  • Denti lunghi e forti
  • Fauci potenti e massicce
  • Carnivoro esclusivamente di terra

Spinosaurus:

  • Un peso tra le 7 e le 20 tonnelate
  • Una lunghezza tra i 12 e i 18 metri
  • Lento e impacciato sulla terraferma, agile in acqua grazie anche alla pinna dorsale
  • Dieta a base di pesci
  • Denti più sottili e affilati
  • Habitat principalmente acquatico

Valutando questi aspetti e le ricerche effettuate sui fossili ritrovati, si può dire che la lotta l’avrebbe probabilmente vinta il T-rex. Essendo di costituzione più debole e abituato a nutrirsi di pesci, lo Spinosaurus avrebbe avuto la peggio di fronte al Tirannosauro, non avendo abbastanza forza fisica per sconfiggere l’avversario sulla terraferma.

In conclusione, tornando al film di Joe Johnston, possiamo dire che l’inserimento del dinosauro nel film difficilmente ha influito sullo scarso successo della pellicola. La trama non troppo elaborata, i personaggi con poco spessore e le poche vittime (anche quello è da valutare) hanno contribuito a dare un punteggio basso al terzo capitolo del franchise. Se non ci fosse stato l’infortunio alla gamba di Jeff Goldblum poco prima delle riprese, probabilmente avremmo visto qualcosa di diverso. Ma come sappiamo, “con i se e con i ma, la storia non si fa”.

E voi, cosa ne pensate di Jurassic Park 3? Vi è piaciuto più o meno degli altri capitoli? Scrivetelo nei commenti qui sotto!

Mentre, se non le avete ancora lette, trovate di seguito:

10 curiosità su Jurassic Park

10 curiosità su Jurassic Park: il Mondo Perduto

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti