Harry Potter e la Camera dei Segreti: 8 curiosità sul film in onda stasera su Italia 1

Se ieri vi abbiamo parlato del primo anno scolastico di Harry Potter oggi affrontiamo La Camera dei Segreti, in attesa di vedere il film questa sera su Italia 1.

Harry Potter e la Camera dei Segreti: 8 curiosità sul secondo capitolo della serie

Ieri sera eravamo tutti davanti alla televisione per rivedere il primo film dell’opera di J.K.Rowling? Molto bene, perché stasera c’è in programma il secondo capitolo. Ne La Camera dei Segreti, film uscito in Italia il 6 dicembre 2002, si torna ad Hogwarts per affrontare nuovi misteri, nemici e tenere testa a professori un po’ troppo vanitosi.

Tom Felton Draco Malfoy

 

Per ingannare l’attesa abbiamo stilato queste 8 curiosità che forse ancora non conoscete, e che svelano alcuni simpatici retroscena de La Camera dei Segreti:

  • La produzione preventivò un enorme successo per il primo film, tanto da iniziare le riprese del secondo esattamente tre giorni dopo l’uscita nelle sale de La Pietra Filosofale. Cosi il 19 novembre del 2001 i tre giovani attori, Daniel Radcliff, Emma Watson e Rupert Grint, si ritrovarono già sul set per iniziare il nuovo film.
  • Tra le prime scene girate per questo film ci fu quella di Harry e Ron alle prese con la Ford Anglia, che impegnò la troupe per un mese intero. Pensate che per la scena del Platano Picchiatore, dove l’Anglia viene ripetutamente colpita, furono usate ben 14 autovetture.
  • Lucius Malfoy, interpretato da Jason Isaac, in realtà non doveva avere una folta chioma bionda (se si avessero voluto seguire le indicazioni dei libri). Fu l’attore, di sua iniziativa, ad aggiungere questo particolare al personaggio portato in scena. Cosi come improvvisò la frase: “Speriamo che il signor Potter ci sia sempre per salvare la situazione” verso la fine del film.
  • Un’altra improvvisazione di scena la si collega a Tom Felton, alias Draco Malfoy. Nella scena dove Harry prende le sembianze di Goyle grazie alla pozione polisucco, Draco si inventa un “non credevo sapessi leggere”. Frase che subito dopo fece ridere tutti.
  • Quando chiesero ad Hermione in chi avrebbe voluto trasformarsi con la pozione polisucco, lei rispose Jennifer Aniston; semplicemente per il fatto che avrebbe voluto constatare di persona “quanto fosse realmente figo Brad Pitt”.
  • Quanto vi è piaciuto Kenneth Branagh nei panni del Professor Allock / Lockhart? Pensate che la parte fu inizialmente offerta ad Hugh Grant, che rifiutò a causa di eccessivi impegni lavorativi… Forse è andata meglio cosi!
  • L’inquietante ma simpatica Mirtilla Malcontenta, come ben sappiamo, è uno spettro residente nei bagni delle ragazze a Hogwarts. Per interpretare il personaggio fu scelta Shirley Henderson che, grazie agli effetti speciali di post-produzione ed al make-up, divenne una studentessa fantasma. Cosa c’è di strano in tutto questo? Che Shirley aveva 37 anni, un’età non del tutto “scolastica”, ma per il tipo di riprese nessuno si rese conto di questo escamotage.
  • Concludiamo con un fatto molto strano ma da non sottovalutare: durante le riprese sia il cast che l’intera troupe furono soggetti ad un focolaio di pidocchi. Tanto preoccupante da sospendere per breve tempo le riprese, per riuscire ad effettuare controlli a tutti ed evitare il dilagarsi del problema. Anche questo può succedere durante la realizzazione di un film.

Appuntamento questa sera alle 21.20 su Italia 1 con Harry Potter e la Camera dei Segreti!

...e questo?
Contagion Coronavirus
Contagion: ecco i consigli degli attori del film per l’emergenza coronavirus