Il meme del “duct-taped gamer” raccontato da un documentario: ecco il trailer

Si chiama Internet Legends: Duct-Taped Gamer ed è il documentario, mostratosi con il trailer ufficiale, che svelerà i retroscena di uno dei meme più famosi di Internet, quello appunto del Duct-Taped Gamer, ovvero del gamer appeso al soffitto con il nastro adesivo.

Il segreto della foto del celebre meme del Duct-Taped Gamer è stato svelato da un documentario di cui è stato rilasciato il trailer

Era il 2003 e i gamer si riunivano a giocare nei LAN party, riunioni dove ognuno si portava dietro il proprio PC fisso e, in stanze spesso molto strette, solitamente dei dormitori universitari, si assisteva ad assembramenti di ragazzi intenti a giocare a titoli dotati di modalità multiplayer come Command & Conquer Renegade, Red Alert 2, Starcraft, Call of Duty e Counter Strike.

La foto diventata meme e che fece il giro del mondo di riferisce proprio a una session di Counter Strike del 29 marzo del 2003, quando Drew Purvis si ritrovò appeso una trave del soffitto con il celebre nastro adesivo argentato telato duct tape, diventando da allora il “duct-tape gamer“.

L’immagine, scattata da Brian Schaeffer, ha dato vita a una serie di leggende metropolitane, con tanti che si sono arrogati la paternità del gesto o hanno solo millantato la loro presenza in quel di Mason, nel Michigan, luogo della “scocciatura” di Drew.

Proprio Schaeffer ha parlato di come la foto abbia dato origine a tante storie divertenti che fanno sorridere i veri protagonisti dello scatto.

Non è un segreto ma buona parte del divertimento è vedere la foto spuntare un po’ ovunque su internet ed essere legata a tutte le storie che le persone si inventano affermando di conoscere i protagonisti. Nessuna di queste storie è vera, era una piccola città, un piccolo gruppo di amici e un giorno divenimmo letteralmente folli.

Nick Wellman, uno dei giocatori presenti al LAN party svela come nacque l’idea di legare Drew al soffitto:

Era ancora mattina presto e le persone erano già abbastanza sbronze. C’erano circa dieci persone e stavamo giocando a tre o quattro giochi diversi. Tyler si guardò attorno e disse “Penso che possiamo legare qualcuno a quella trave’“.

Inizialmente il nastro adesivo cedette dopo 10 minuti, ma poi ci organizzammo meglio con molto più duct tape e con dei cuscini e Drew rimase appeso al soffitto per circa due ore, scendendo poi per colpa del caldo eccessivo.

Il documentario Internet Legends: Duct-Taped Gamer non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma probabilmente potrebbe debuttare il prossimo 29 marzo in occasione del 17esimo anniversario della foto.

Qualcuno di voi si ricorda i LAN party di una volta? Io ricordo quelli a Unreal Tournament giocati di straforo nel laboratorio di Informatica dell’Università.

Fonte: Hypebeast

...e questo?
Minaccia di far esplodere la sede di Konami perché un bug lo fa perdere a PES: arrestato!