Ritorno al Futuro: nonostante il successo del video deepfake, Tom Holland non è interessato ad un reboot

Di certo (almeno se siete nostri affezionati lettori) avrete visto anche voi l’incredibile video deepfake in cui Robert Downey Jr. e Tom Holland sono protagonisti di una celebre scena di Ritorno al Futuro interpretata originariamente da Michael J. Fox e Christopher Lloyd.

Il video è diventato rapidamente virale e ha mostrato al pubblico come i due attori, già inseparabili nella vita come nel MCU, potrebbero essere perfetti per un eventuale reboot della saga.

ritorno al futuro

Dopo il video deepfake diventato virale online, tutti vogliono Tom Holland in un reboot di Ritorno al Futuro (ma lui non è interessato)

Entertainment Weekly ha quindi raggiunto Holland chiedendo se potesse apprezzare una simile eventualità ma l’attore, ora concentrato più che mai sul suo Spider-Man, ha spiegato di non esser minimamente interessato alla cosa:

“Non sono interessato perché Ritorno al Futuro è una pellicola già perfetta così com’è.”

L’attore ha poi continuato rivelando: “quando ottenni la parte di Spider-Man, il mio obiettivo era quello di diventare il Marty McFly della mia generazione. E quando, durante un tour promozionale del film, un giornalista mi ha detto ‘hai realizzato che sei come Marty McFly in questo film?’ allora ho pensato: ‘Ok, è fatta’.”

Il che non sorprende, considerato che già nel 2017 Tom Holland aveva spiegato di essersi preparato al ruolo di Spidey guardando insieme al regista del film alcune iconiche pellicole degli anni ’80, tra cui, per l’appunto, c’era anche la saga di Ritorno al Futuro.

Cosa ne pensate? Vi sarebbe piaciuto vedere Holland in un reboot di Ritorno al Futuro? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: ET

...e questo?
Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 1, qualche curiosità sul penultimo film della saga