Independence Day 3? Secondo il regista potrebbe non arrivare mai

Se siete tra coloro che sperano ancora di poter veder arrivare un giorno nei cinema Independence Day 3 (improbabile, se avete visto il secondo capitolo) oggi abbiamo brutte notizie per voi.

Stando a quanto dichiarato dal regista del franchise, Roland Emmerich, un terzo capitolo di Independence Day, già programmato durante le riprese del secondo film (che suggeriva proprio l’arrivo di un nuovo lungometraggio alla fine della pellicola), sembra essere incerto.

Independence Day 3 potrebbe non arrivare mai al cinema. Il regista non ha idea di quale futuro ci sarà per il franchise

Come sappiamo, il franchise ora è passato nelle mani di Disney, dopo l’acquisizione di 20th Century Fox da parte dell’azienda di Topolino, ma il suo destino è rimasto avvolto nel mistero come tante altre importanti saghe (Alien su tutte) di cui non si è più saputo nulla dopo l’operazione miliardaria.

Lo stesso regista, in una recente intervista, si è detto incerto per il futuro di Independence Day, che con il secondo film non aveva certo brillato al box office incassando “solamente” 389 milioni a fronte di una spesa di 165 milioni (il primo film ne incassò 817 milioni costandone solo 75 milioni).

Adesso il franchise appartiene alla Disney, quindi non ho ancora avuto modo di fare domande al riguardo perché stavo piangendo la morte di uno studio con cui ho fatto due film. È molto triste. Questo è il cinema, è un’industria che cambia in continuazione.

Forse potremmo ipotizzare l’arrivo di un terzo film per la piattaforma di video on demand di Disney+, così come fatto da Disney per tanti altri sequel di vecchi franchise; ma siamo proprio certi di volerlo?

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

...e questo?
Indiana Jones 5
Slitta anche la data d’uscita di Indiana Jones 5. James Mangold ancora in trattative per la regia