6 errori di Harry Potter e i Doni della Morte Parte 1 che, forse, non avete notato

Harry Potter e I Doni della Morte Parte 1 festeggia quest’anno il decimo anniversario e, nonostante sappiamo da tempo cos’è successo ai personaggi della saga dopo la Battaglia di Hogwarts, la pellicola resta nella nostra memoria come uno tra i film più cupi e controversi dell’intera saga, nonché uno dei film con il maggior numero di errori.

All’interno del lungometraggio sono presenti infatti diversi errori, piccoli particolari che non tutti i fan della saga di J.K. Rowling potrebbero aver notato. Oggi vi sveleremo i 6 errori principali in Harry Potter e I Doni della Morte Parte 1!

Harry Potter

Ecco i 6 errori di Harry Potter e i Doni della Morte parte 1 che, probabilmente, non avete mai notato

Come tutti noi sappiamo, l’ultimo libro della saga letteraria è stato diviso in due diversi film e, se nella seconda parte accade praticamente di tutto, nella prima il film è più simile ad un road movie dove l’azione lascia lo spazio a lunghi momenti di riflessione.

Nonostante questo, la produzione ha commesso alcuni errori in fase di realizzazione (qualcuno eclatante mentre altri sono un po’ più puntigliosi, ammettiamolo). Non siamo certi se siano errori voluti per facilitare determinati punti della trama di Harry Potter e I Doni della Morte Parte 1 o se, effettivamente, si tratta di problemi creatisi in fase di montaggio.

Ne abbiamo raccolti 6 e tutto parte da…

6 – Harry, Nagini ed il serpentese

Risulta strano il fatto che Harry non ha mai provato a parlare con Nagini. Dal suo punto di vista doveva essere un serpente come tutti gli altri, quindi come mai non ha mai cercato di avere un dialogo per scoprire il motivo del suo legame con Voldemort?

Oltretutto, come visto in Animali Fantastici, Nagini è stata una persona. Comprenderla poteva forse essere più facile che con tutti gli altri rettili?

Nagini Animali Fantastici

5 – Quando Voldemort ha ucciso i Potter

Quando Harry ha il flashback del momento in cui il Signore Oscure uccide i suoi genitori, si vede Voldemort… sfigurato come dopo la sua rinascita.

In teoria l’aspetto attuale del mago oscuro è la conseguenza della sua rinascita avvenuta in Harry Potter e Il Calice di Fuoco, quindi sembra strano che abbia quell’aspetto nel flashback a 18 anni di distanza. Sarebbe stato bello vedere una versione alternativa di Voldemort da adulto, no?

4 – Il traffico del Dartford Tunnel va al contrario

Questo errore probabilmente lo hanno notato per primi i residenti di Dartford, perché nella scena in cui Hagrid e Harry fuggono con il sidecar, finiscono per percorrere il Dartford Tunnel. La cosa che non quadra però è la direzione del traffico. Dovete sapere infatti che nella quotidianità le vetture viaggiano nella stessa direzione in cui sta andando Hagrid, mentre chi marcia in senso opposto deve passare sul Queen Elizabeth II Bridge.

Alla produzione serviva probabilmente andare da sud a nord e, per creare più movimento nella scena, hanno semplicemente chiuso il tunnel e fatto le riprese in senso contrario. Non è certamente un errore di sceneggiatura ma solo un particolare differente rispetto alla realtà.

3 – Hermione ha qualche piccolo problema di memoria

Torniamo indietro al secondo film: Hermione crea la pozione polisucco per entrare nella sala comune dei Serpeverde. In quell’occasione disse chiaramente che la pozione sarebbe durata un’ora. In Harry Potter e I Doni della Morte Parte 1, invece, Hermione sembra aver perso la memoria, visto che nel film non risponde ad Harry quando questo gli chiede quanto durerà l’effetto della pozione utilizzata per entrare al Ministero della Magia.

Certo, forse la pozione potrebbe variare la sua durata in base al modo con cui è preparata ma, non essendoci una spiegazione chiara sul motivo della dimenticanza di Hermione, lo possiamo tranquillamente catalogare sotto la voce “Errore”.

2 – Harry Potter e gli occhiali magici

Quando i Ghermidori trovano Harry, Ron ed Hermione, quest’ultima lancia un incantesimo di trasfigurazione su Harry che lo rende irriconoscibile agli occhi dei suoi rapitori. Gli prende quindi gli occhiali e se li mette in tasca.

Andando avanti di qualche scena ci ritroviamo nei sotterranei di Villa Malfoy dove Harry incontra Luna e, prendendo gli occhiali dalla tasca, li indossa nuovamente. Ora: essendo Hermione impegnata ad essere torturata da Bellatrix, quando ha riconsegnato gli occhiali ad Harry?

Harry Potter

 

1 – Bellatrix indecisa su come torturare Hermione

Nella scena forse più brutale di tutta la saga vediamo Bellatrix torturare Hermione ed incidere la parola “mezzosangue” sul suo braccio. All’inizio della scena, però, Bellatrix si inclina verso il braccio destro ma, dopo un cambio di inquadratura, la stessa è invece china sul braccio sinistro, dove poi inizia la tortura. La sempre sorridente mangiamorte era forse indecisa su quale braccio incidere alla povera Hermione?

Si esclude la possibilità del “cambio di idea” perché da uno stacco all’altro della scena cambia repentinamente braccio. È chiaro che qualcosa in fase di montaggio non è andata come previsto.

Questi erano 6 errori di Harry Potter e i Doni della Morte Parte 1. E voi, avete trovato altri errori all’interno dei film? Lasciateci un commento per farci sapere quali sono!

Seguiteci poi anche su Instagram, Facebook e Twitter!

...e questo?
Call of Duty
Call of Duty: per Activision il film non è più una priorità