Atom: è nato prima l’atomo o la formica? Storia del piccolo grande eroe DC Comics

The_Atom

Dopo aver parlato delle origini di supereroi “arcaici” di casa Marvel (Torcia Umana originale e la prima Vedova Nera), questa volta affrontiamo un piccolo grande eroe della DC Comics.

Anche nel suo caso assistiamo ad una prima genesi proprio durante la Golden Age e di una nuova interpretazione nei periodi successivi.

Storia del micro-eroe DC Comics, l’Atomo della Golden Age ovvero il piccolo ma dinamico Al Pratt alias The Atom

 

Atomo (The Atom) nasce nel 1940 ed è l’alter ego di Al Pratt, uno studente universitario gracile e non particolarmente alto che viene bullizzato frequentemente dai suoi compagni di college, che per il suo fisico minuto viene soprannominato “atomo”. Una sera si imbatte in un misterioso vagabondo a cui offrirà la cena.

Il vagabondo non è altro che Joe Morgan, ex campione di pugilato che promette al debole Al di trasformarlo in un uomo fortissimo e così avviene: in un anno circa il “piccolo” Al, diventa incredibilmente forte e perfettamente addestrato al combattimento a mani nude.

Con queste caratteristiche decide di diventare un supereroe in maschera per difendere i deboli e gli oppressi assumendo l’identità di Atom!

All’inizio della Seconda Guerra Mondiale Atom, insieme agli altri eroi in maschera della DC Comics, viene arruolato nella JSA (Justice Society of America) e in seguito nello All-Star Squadron dove stringerà una forte amicizia con un altro eroe, Wildcat.

Inizialmente privo di poteri, Atom, durante uno scontro con il supercattivo Cyclotron assumerà una particolare resistenza alle radiazioni arrivando a sopravvivere persino al fallout di una deflagrazione atomica che gli donerà una straordinaria forza fisica.

Finita la seconda guerra mondiale e con lo scioglimento della JSA, Al Pratt si ritirò a vita privata, conseguendo il dottorato in fisica nucleare e diventando persino un brillante scienziato e insegnante.

 

The Atom Al Pratt

 

Durante la Silver Age invece l’identità di Atom venne assunta dal fisico conosciuto come Raymond “Ray” Palmer, specializzato nella miniaturizzazione della materia.

Raymond Palmer dopo aver recuperato un frammento di una stella nana bianca precipitato sulla terra, riesce a costruire una lente che emette un raggio in grado di rimpicciolire gli oggetti; tuttavia, una volta rimpiccioliti questi diventano instabili ed infine esplodono.

Durante una spedizione assieme alla sua fidanzata e ai suoi allievi, Palmer resta intrappolato in una grotta senza possibilità di uscirne. Disperato decide di provare su se stesso il raggio per rimpicciolire e così facendo riesce a miniaturizzarsi fino ad uscire dalla trappola di macerie.

 

The Atom Ray Palmer

 

Tornato a dimensioni normali e senza esserne ucciso, Palmer riuscirà a realizzare un particolare tessuto di compressione col quale realizzerà il costume da supereroe ed entrerà a far parte della Justice League, per mettere al servizio dell’umanità i suoi nuovi poteri, cominciando le sue avventure nella sua città, Ivy Town e collaborando con la polizia locale.

Atom, la spia al servizio della CIA

Oltre alle azioni nel mondo reale, Atom è in grado di muoversi nel mondo microscopico e di viaggiare nel tempo; nella Justice League Atom ha stretto un rapporto di amicizia e collaborazione con con un altro eroe della Lega, Hawckman, anch’egli nato nel periodo della Golden Age, e la sua compagna Hawckgirl. Oltre che come eroe in calzamaglia, Ray Palmer si è dimostrato anche piuttosto abile come “spia”: ingaggiato più volte dalla Cia e anche dal Fbi per sventare azioni sovversive dei comunisti a danno degli USA, ne è uscito sempre vincitore.

Come ogni supereroe che si rispetti, anche Atom ha il suo sidekick: nel suo caos in particolare si tratta di un uccello tipico dell’Asia meridionale, Major Mynah, appartenente alle famiglie degli storni.

Sword of Atom

Svariate le avventure di Atom, che coinvolsero la fidanzata, poi moglie Jean Lorring, fino a quando la donna esausta dai tanti pericoli si concesse una relazione extraconiugale: Palmer decise di concentrare i suoi sforzi invece sulle origini del suo potere, ossia i frammenti di una stella nana bianca, precipita in sud america.

 

Sword Of The Atom

 

Durante il viaggio in aereo il velivolo venne colpito da un fulmine e l’eroe-scienziato, venne intrappolato nelle dimensioni ridotte a 6 pollici. Inizia così una nuova fase per il nostro eroe dove verrà coinvolto nella battaglia di un popolo di microscopici alieni, i Katarthan, atterrati tempo addietro sulla terra, tra alta tecnologie e barbarie. In questa fase conobbe la ribelle aliena Laethwen e finì presto per innamorarsene ricambiato. La lotto fratricida del popolo alieno si concluse tragicamente con Atom che, nel tentativo di salvare la sua nuova gente, si gettò sul frammento di nana bianca, che però lo riportò alle dimensioni normali, terrorizzando i piccoli alieni e la sua nuova compagna. Finalmente ristabilitosi ed ottenuto il divorzio da Jean, Ray decide di rimettersi in cammino, restando in sud America, alla ricerca di Laethwen

Crisi sulle Terre Infinite

In Crisi sulle Terre Infinite, l’avventura più epica concepita dalla DC Comics per riscrivere il multiverso che ormai si era creato, Atom giocò il suo ruolo nel tentativo di contrastare il malvagio Anti-Monitor che intendeva annientare i vari duplicati delle realtà rimaste.

Insieme ad altri eroi Ray Palmer rispose all’appello di Alexander Luthor JR (Terra 3) e Harbinger per recuperare Red Tornado e infine inviato su Terra S per liberare Billy Batson, cioè Capitan Marvel o meglio ancora Shazam attuale e cambiare le sorti della battaglia finale.

Con la sconfitta definitiva di Anti-Monitor e il riassestamento del multiverso, gli autori hanno confermato che tutto quello che è successo nel periodo pre-crisi potrebbe essere stato modificato in parte o del tutto, come ad esempio, l’amicizia con Hawckman e il suo ruolo della JLA e gli incontri con la JSA e il suo corrispettivo di Terra 2.

Eventi Post Crisi

Riscritto il multiverso, Atom scopre che il popolo Katarthan venne distrutto da un incendio e responsabili sarebbero stati nientemeno che un’agenzia segreta del governo americano. Nel vendicare il suo popolo, Atom, ridusse i malvagi agenti ad un altezza di 6 pollici condannandoli a questa nuova micro realtà. Gli agenti rimpiccioliti divennero la Micro Squad e giurarono vendetta su Ray Palmner. Il posto di Atomo viene preso da Adam Cray, che si unisce al gruppo governativo noto come Suicide Squad. Tutto è in realtà un piano di Ray per far uscire i suoi nemici allo scoperto. L’Atomo originale riesce anche ad infiltrarsi all’interno della squadra. Il piano riesce, ma nella colluttazione Adam e la squadra muoiono.

Durante l’evento Ora Zero Ray torna ad essere adolescente, acquisendo la capacità di ingigantirsi, e si unisce ai Teen Titans divenendone il leader. Tornato normale Ray si unisce di nuovo alla Justice League come consulente scientifico, arrivando anche a sconfiggere l’androide Amazo.

Durante l’evento Crisi d’identità Jean userà l’equipaggiamento dell’ex-marito e uccide inavvertitamente Sue Dibny, moglie dell’eroe Elongated Man. Sconvolto dall’azione della ex-moglie, ormai impazzita, Atomo lascia Jean in manicomio e decide di fuggire dal mondo rimpicciolendosi a dismisura.

The Atom Ryan Choi

Il posto di Atomo viene preso da Ryan Choi, un suo protetto di origini asiatiche, mentre Ray aiuta un gruppo di eroi a sconfiggere un virus e torna sulla Terra aiutando Ryan in molte missioni, per poi riprendere il ruolo dell’eroe dopo la morte dell’amico.

È nato prima l’atomo o la formica?

Ovviamente i più attenti avranno già colto una certa somiglianza, soprattutto nei poteri, tra l’Atomo di DC Comics e Ant-Man di casa Marvel. Il primo Atomo nasce nel 1940 ma è solo nella Silver Age che il personaggio ottiene, con la figura di Raymond Palmer, una certa fama, debuttando nell’ottobre del 1961.

Meno di un anno dopo (settembre 1962) esordisce invece Henry “Hank” Pym, ossia Ant-Man creato da Stan Lee e Jack Kirby.

E per concludere… ancora Crisi sulle Terre Infinite

Ai più attenti non è certo sfuggita l’immagine dell’attore Brandon Routh nei panni nuovamente di Superman, nell’universo creato nella grande storia a fumetti affrescata da Alex Ross, Kingdome Come. Brandon sarà tra i protagonisti dell’attesissimo crossover Crisi sulle Terre Infinite. L’attore torna dunque a vestire i panni di Superman, (Superman Returns, 2006) dismettendo momentaneamente proprio quelli di Ray Palmer alias Atom (Arrow, Legends of Tomorrow ) Ci avete capito qualcosa?

Dite la verità, conoscevate le origini e la storia di Atom e della sua influenza, almeno ideale, sulla nascita di Ant-Man? Preferite il micro-eroe Marvel oppure patteggiate per l’Atomo DC Comics? Aspettiamo un vostro commento qui sotto!

...e questo?
Dragon Ball Collection
Dragon Ball Collection: arrivano i sette imperdibili cofanetti con l’intera saga di Akira Toriyama