PlayStation 5: retrocompatibilità al 100%? Si, forse, Sony ci sta lavorando

playstation 5 ps5 sony

Ancora non si è affievolita la botta di hype ricevuta ieri con l’annuncio ufficiale che PlayStation 5 uscirà ufficialmente nell’autunno del 2020, molto probabilmente in prossimità del Natale, che Sony torna a stuzzicare i fan di PS5 parlando della retrocompatibilità della sua next-gen console.

Sony conferma di essere al lavoro con l’obiettivo di garantire la piena retrocompatibilità di PlayStation 5

Per adesso i punti fermi sono il nome che è appunto PlayStation 5, e l’arrivo del nuovo DualShock, controller che godrà della nuova tecnologia basata su feedback aptico, con i pulsanti L2 e R2 caratterizzati da resistenza dinamica, mentre sulla possibilità di poter giocare i vecchi titoli sembra esserci ancora una sorta di alone di mistero, giustificato comunque da una feature che, vuoi per ragioni tecniche, vuoi per ragioni di marketing, potrebbe influenzare non poco le aspettative e le future scelte dei giocatori.

Dalle parti di Sony, secondo quanto riportato da Famitsu, non c’è la totale sicurezza che i titoli per PS4 siano retrocompatibili con la nuova PS5, con un portavoce dell’azienda che ha dichiarato:

Possiamo assicurarvi che stiamo lavorando con tutti i principali sviluppatori, con l’obbiettivo di garantire piena compatibilità fra il catalogo PS4 e PlayStation 5.

Il fine ultimo è quello di permettere ai giocatori piena accessibilità ai loro giochi preferiti su PlayStation 4, rendendoli funzionanti anche sulla nostra console. Al momento non possiamo assicurare che ci riusciremo, ma come detto ci stiamo lavorando.

Leggi anche: PlayStation 4 – La retrocompatibilità con i giochi PS3 potrebbe essere annunciata all’E3?

Insomma, questa risposta parziale e abbastanza diplomatica indica come tra i tanti sforzi che Sony sta facendo per portare sul mercato un prodotto all’avanguardia e capace di sbaragliare la concorrenza, ci sia anche l’obiettivo della retrocompatibilità, caratteristiche che potrebbe comunque venir parzialmente “sacrificata” in nome di una console altamente prestazionale e, forse, con pochissimi (se non inesistenti) difetti e / o problemi di compatibilità.

Voi cosa ne pensate a riguardo? Il fatto che PS5 possa essere più o meno retrocompatibile potrà influenzare le vostre decisioni se fiondarvi o meno sulla nuova console? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto!

Leggiamo altro?
Destiny 2: Ombre dal Profondo – Recensione