Giappone: studenti del liceo costruiscono delle montagne russe con banchi e cattedre

In Giappone, uno dei momenti più attesi dell’anno scolastico, per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, è il festival culturale chiamato bunkasai.

Gli studenti di un liceo giapponese hanno costruito delle montagne russe in palestra utilizzando banchi e cattedre

Durante questo evento, gli studenti hanno la possibilità di riunirsi e mostrare il loro spirito di gruppo realizzando spettacoli ed esibizioni nelle aule e nelle sedi dei club scolastici a cui assistono le famiglie invitate per l’occasione.

Nel corso degli ultimi anni queste rappresentazioni sono diventate sempre più raffinate grazie a esibizioni di cosplay o musical ispirati ai videogiochi arcade, ma quello che alcuni studenti hanno realizzato quest’anno è davvero una gemma rara.

Utilizzando banchi, cattedre e pannelli di legno, all’interno della palestra della scuola gli studenti hanno realizzato delle montagne russe con tanto di vagoncino e temerario pilota all’interno.

Nel video che segue è possibile vedere due di loro che spingono una sorta di scatola su ruote, a due tre metri da terra, che non solo segue tutto il percorso in pendenza poggiato su pile di banchi ma, in alcuni punti, il vagoncino prosegue addirittura in retromarcia prima di lanciarsi nuovamente lungo una nuova discesa.

Ammirando la genialità della costruzione, non si può non domandarsi quanto la struttura sia solida e sicura (in alcuni punti sembrano addirittura non esserci protezioni laterali), domande a cui ha risposto con tranqullità l’autore del video, nonché membro della squadra che ha costruito l’otto volante artigianale:

Le persone che ci hanno domandare se la struttura fosse solida e sicura devono sapere che: la struttura è stata ulteriormente rinforzata, i banchi sono stati uniti uno per uno con delle fascette, i piloti dovevano indossare un casco, un materasso spesso 30 centimetri è stato steso sotto per ogni evenienza, questo è stato il nostro terzo anno in cui costruiamo le montagne russe, quindi ogni dettaglio è stato curato con cura.

La cosa incredibile è che gli studenti hanno ottenuto il permesso di costruire questa meraviglia dagli insegnanti e dalla comunità scolastica che ha dato loro anche la propria benedizione.

E poi non meravigliatevi se questo magnifico paese ci regala eroi come quelli resi celebri da Mai dire Banzai!

Fonte: SoraNews24

Leggiamo altro?
Prank Encounters
Prank Encounters, lo show Netflix con Gaten Matarazzo si mostra in un trailer