MINDHUNTER: la serie Netflix sarà composta da cinque stagioni?

mindhunter 1 serie più interessanti del 2017

Da pochi giorni disponibile con la seconda stagione su Netflix (se non l’avete ancora fatto, potete leggere QUI la nostra recensione), MINDHUNTER, la serie TV scritta e diretta da David Fincher, potrebbe durare ben cinque stagioni. Questo nonostante Netflix non abbia rinnovato ancora la serie per una terza stagione.

Sono cinque le stagioni già programmate per MINDHUNTER, la serie TV di Netflix di David Fincher che racconta la nascita del termine “Serial Killer”

A rivelarlo è stato l’attore Holt McCallany, che nella serie interpreta il ruolo dell’agente dell’FBI Bill Tench, in occasione di un’intervista rilasciata a THR. Secondo McCallany, tutto è già stato infatti pianificato fino alla quinta stagione (e nemmeno gli incidenti di percorso cambieranno la cosa).

Mindhunter

 

Parlando di David Fincher, l’attore ha spiegato:

“Mi ha detto ‘Ascolta, sei pronto a farlo per cinque stagioni? Perché anche se dovessi mandare tutto a put**ne, andrà avanti per cinque stagioni e non ho intenzione di incasinare tutto.’ Quindi mi piace pensare che continueremo finché David sarà incuriosito dal raccontare questa storia particolare”.

La seconda stagione di MINDHUNTER ha visto confermati nel cast Jonathan Groff (Looking), Holt McCallany (Sully), Anna Torv (Fringe), Hannah Gross (Salvo) e Cameron Britton, che ha stupito tutti con la sua interpretazione nel ruolo del serial killer Ed Kemper durate la prima stagione della serie.

Il creatore della serie è Joe Penhall (The Road), mentre David Fincher (Gone Girl, The Social Network, Zodiac), Joshua Donen (Gone Girl, The Quick and the Dead) Charlize Theron (Girlboss, Hatfields & McCoys) e Cean Chaffin (Gone Girl, Fight Club) sono i produttori esecutivi.

Cosa ne pensate? Vi piacerebbe vedere MINDHUNTER per altre tre stagioni? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Leggiamo altro?
Una serie TV spin-off di Solo: A Star Wars Story sarebbe in lavorazione per Disney+ [Rumor]