The OA: Netflix cancella la serie TV dopo la seconda stagione

The OA

The OA non vedrà una terza stagione e, nonostante il cliffhanger che aveva concluso l’ultimo episodio andato in onda su Netflix a partire dallo scorso 22 marzo, lo show creato da Brit Marling e Zal Batmanglij dovrà congedarsi dai suoi fan.

Netflix cancella The OA che, nonostante il cliffhanger dell’ultimo episodio, non vedrà una terza stagione

Cindy Holland, responsabile dei contenuti originali del colosso dello streaming, ha rilasciato una dichiarazione “di circostanza” all’Hollywood Reporter che però non fa luce sui motivi che hanno spinto l’azienda californiana di Scotts Valley:

Siamo incredibilmente orgogliosi dei sedici affascinanti episodi e siamo grati a Brit e Zal per aver condiviso la loro audace creazione e per averla realizzata tramite la loro incredibile capacità artistica.

Non vediamo l’ora di lavorare nuovamente con loro in futuro in questa e, forse, molte altre dimensioni.

The OA, che abbraccia elementi fantascientifici soprannaturali e fantastici, narra le vicende di Prairie Johnson (Brit Marling), una giovane donna che riemerge dopo essere scomparsa per sette anni facendosi chiamare dunque OA.

La donna, che non vuole rivelare né alla propria famiglia, Nè alle autorità dove ha trascorso gli ultimi anni della sua vita, mette insieme una “squadra” di persone per salvare alre persone scomparse utilizzando misteriosi varchi interdimensionali.

Cosa ne pensate? Seguivate lo show? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: The Express

Leggiamo altro?
Stranger Things 4: una foto del set potrebbe aver svelato un atteso ritorno