banner justnerd desktop 2

banner justnerd mobile 1

7 giochi da tavolo per il 50° anniversario dello sbarco sulla Luna

giochi da tavolo luna

Esattamente 50 anni fa, Neil Armstrong e Buzz Aldrin muovevano i primi passi della specie umana su un altro corpo celeste, mentre Michael Collins orbitava nel modulo di servizio sopra le loro teste. Oggi vogliamo presentarvi 7 giochi da tavolo per festeggiare il loro (e nostro) sbarco sulla Luna con l’Apollo 11, uno dei temi che più ha unito e meravigliato l’umanità intera nel corso della sua storia.

Si tratta di giochi da tavolo che hanno come tema l’allunaggio, la corsa allo spazio o la Luna in senso più poetico, ma che hanno come protagonista la regina del nostro cielo notturno.

7 giochi da tavolo per commemorare lo sbarco sulla Luna dell’Apollo 11

giochi da tavolo luna

Il primo titolo di cui parliamo è 1969 di Andrea Crespi, edito da Cranio Creations.

In 1969, da 2 a 5 giocatori prendono in mano le sorti di altrettante agenzie spaziali durante la corsa allo spazio. Dobbiamo assoldare scienziati, sviluppare tecnologie, fare vari test sui sistemi delle navicelle spaziali ma anche ingaggiare spie e carte per mettere i bastoni tra le ruote degli altri giocatori. Questo gioco da tavolo si svolge su sette turni, che rappresentano gli anni dal ’63 al ’69, e lo scopo finale è riuscire a completare un viaggio di andata e ritorno dalla Luna (o almeno arrivarci più vicini possibile!).

L’autore Andrea Crespi tornerà ancora in questo elenco: evidentemente non siamo gli unici appassionati di esplorazione spaziale. Trovate il gioco da tavolo 1969 A QUESTO INDIRIZZO.

Uno dei giochi da tavolo sicuramente più complessi di cui vi parliamo nel nostro speciale per commemorare lo sbarco sulla Luna è Leaving Earth, di Joseph Fatula, edito da The Lumenaris Group. Questo titolo ci vede protagonisti nei panni di un direttore di un agenzia spaziale. Il gioco copre un arco di tempo che va dal 1956 al 1973, e base le sue meccaniche su economia, gestione del rischio e anche un po’ di matematica. È quindi consigliato soprattutto ai più nerd tra di noi, coloro che non per forza volevano essere Neil Armstrong, ma si accontentavano di essere Wernher von Braun (il più grande ingegnere aerospaziale di sempre).

Questo titolo nasce da 1 a 5 giocatori, ma è noto anche per avere una versione in solitaria di assoluto livello, quindi fatevi sotto, piccoli scienziati spaziali!

Non tutti i viaggi verso la Luna sono stati coronati dal successo: l’eccezione è quella della tredicesima missione Apollo, le cui vicende sono narrate nel gioco da tavolo Apollo XIII, di Andrea Crespi, edito da Pendragon Game Studio.

Houston, abbiamo un problema!

La leggenda narra che Houston rispose “beati voi che ne avete solo uno…”! Questa è probabilmente la missione più conosciuta dal grande pubblico dopo quella di Apollo 11, anche grazie al magistrale film di Ron Howard.

In questo titolo collaborativo riviviamo le peripezie di Jim Lovell e compagni, in quello che è stato “il fallimento di maggior successo nella storia della NASA“.

Questo, più di altri giochi da tavolo a tema Luna, è un gioco esperienziale: chi conosce la vicenda viene attirato in un vortice di tensione e corsa contro il tempo (c’è anche una clessidra), sapendo che nella realtà gli astronauti sono stati salvati e prendendo quindi con grande amarezza ogni fallimento. Apollo XIII può essere acquistato A QUESTO INDIRIZZO.

Cambiamo totalmente genere ed andiamo a vedere un gioco di destrezza, probabilmente il più adatto anche ai bambini tra quelli presentati in questo articolo. Stiamo parlando di Conquista la Luna, di Fabien Riffaud, che troviamo in italiano con Asmodee.

Chi ha detto che per arrivare sulla Luna servono per forza grandi razzi ed agenzie spaziali? Nel gioco da tavolo Conquista la Luna possiamo farlo semplicemente arrampicandoci su per delle scale! Seguendo il tiro di un dado, dobbiamo incastrare una piccola scala su una struttura già esistente, stando attenti a non far crollare tutto!

Per divertirsi insieme ai più piccoli a Conquista la Luna vi basta cercarlo A QUESTO INDIRIZZO.

Se la luna è stata il primo passo dell’uomo verso le stelle, Marte sarà certamente il secondo. Se anche voi siete in attesa del primo ammartaggio (secondo voi, 50 anni fa, anche allunaggio suonava così male?) Terraforming Mars di Jacob Fryxelius, edito in Italia da Ghenos Games, è il gioco che fa per voi; il più importante, famoso e giocato titolo a tema esplorazione spaziale degli ultimi anni.

Terraforming Mars è basato sulle carte, con meccaniche di piazzamento tessere e costruzione di un motore di gioco. La nostra Luna entra a far parte di questo gioco da tavolo grazie all’espansione di Terraforming Mars Colonies come colonia sfruttabile per ottenere ulteriori risorse, oltre ad apparire spesso nelle carte che sono alla base di questo titolo.

Il gioco base di Terraforming Mars si trova A QUESTO INDIRIZZO.

S.P.A.C.E. (Spazio, Pianeti, Asteroidi, Conquiste, Esplorazioni) è un gioco di carte realizzato in collaborazione con lAgenzia Spaziale Italiana, e l’autore Marco Garavaglia vuole con questo titolo sia divertire che formare.

Il gioco è abbastanza semplice, veloce da spiegare e da intavolare: durante il setup, andiamo a ricostruire sul nostro tavolo una versione fatta di carte del nostro sistema solare, comprensivo della fascia di asteroidi tra Marte e Giove; durante il gioco, dobbiamo costruire e sviluppare pezzi di sonde ed astronavi per continuare l’esplorazione del nostro Sistema Solare e contribuire alla Stazione Spaziale Internazionale.

Nella scatola troverete anche un piccolo Atlante del Sistema Solare, ricco di illustrazioni e nozioni, sviluppato insieme all’A.S.I., e il gioco S.P.A.C.E. è disponibile A QUESTO INDIRIZZO.

Nel ripercorrere le tappe che hanno portato un ragazzo dell’Ohio sulla Luna, non possiamo non ricordare come sia stato possibile, nel giro di 12 anni, passare da una semplice sonda nell’orbita terrestre bassa ad una missione con equipaggio allunata sul nostro satellite, e ritornata con successo a casa. Un’impresa come questa ha richiesto un’enorme sforzo di volontà, menti, cuori e soldi. Tanti soldi.

Senza la Guerra Fredda, e lo scontro per il prestigio tra le due superpotenze degli Stati Uniti e dell’U.R.S.S., probabilmente sarebbe richiesto molto più tempo, come la successiva frenata nell’esplorazione spaziale ha dimostrato.

In Twilight Struggle possiamo rivivere quel periodo storico, combattendo anche nel campo di battaglia che è stata la corsa allo spazio. Il titolo di Ananda Gupta e Jason Matthews è certamente uno dei più importanti nel panorama dei giochi da tavolo, e non ha quindi bisogno di troppe presentazioni (qui trovate la nostra recensione di Twilight Struggle). Ma possiamo assicurarvi che anche solo giocando la carta “Un piccolo passo…”, dedicata all’impresa dell’Apollo 11, potrete sentire tutta la soddisfazione della NASA nel battere finalmente la rivale Agenzia Spaziale Sovietica!

Il mitico Twilight Struggle si trova A QUESTO INDIRIZZO.

7 giochi da tavolo per festeggiare il 50° anniversario dell’allunaggio

John Young

Eccoci qua, alla fine della nostra cavalcata verso la Luna. L’esplorazione spaziale ha sempre di più un posto di rilievo nel mondo dei giochi da tavolo, ma ci siamo voluti concentrare su dei titoli che rispettassero almeno in parte gli eventi dell’Apollo 11 e lo spirito di quello che l’uomo ha fin ora realizzato.

Fra altri 50 anni, forse, potremo considerare anche Terraforming Mars e titoli simili come “giochi storicamente accurati”, con tutte le virgolette del caso. Nell’attesa del prossimo Grande Balzo per l’Umanità, speriamo vi siano piaciuti i 7 giochi da tavolo per festeggiare il 50° anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna.

Per Aspera Ad Astra!

Vi è piaciuto il nostro speciale sui giochi da tavolo per ricordare il primo allunaggio? Potrebbe interessarvi anche:

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments