Star Wars: The Rise of Skywalker, il ritorno di Palpatine era pianificato “da lungo tempo”

Certo, il teaser trailer di Star Wars: The Rise of Skywalker ha lasciato tutti i fan a bocca aperta, ma la vera bomba è stata sganciata con uno schermo nero, quando l’inconfondibile risata dell’Imperatore Palpatine ha rivelato il suo ritorno nella saga.

Il ritorno dell’Imperatore Palpatine in Star Wars: The Rise of Skywalker non è stata una scelta dell’ultimo minuto, ma era invece programmata sin dall’inizio

J.J. Abrams, durante la Star Wars Celebration 2019 e poco dopo sulle pagine di Empire, ha spiegato di essere rimasto scioccato dal fatto che la cosa non fosse trapelata prima, considerato che l’attore che interpreta l’Imperatore, Ian McDiarmid, era chiaramente presente sul set con lui per girare diverse scene.

Scene che, stando a quanto rivelato a Yahoo dalla presidente della Lucasfilm, Kathleen Kennedy, erano state “pianificate da lungo tempo”.

palpatine darth sidious

“Era nei progetti da lungo tempo, già. Non sapevamo esattamente come farlo ma era sempre stato nei nostri piani” ha rivelato la Kennedy, la quale ha poi specificato che la presenza di Palpatine in Episodio 9 era stata pianificata da sempre.

Il ritorno dell’Imperatore non sembra essere quindi la conseguenza della scomparsa di Snoke ne Gli Ultimi Jedi anche se, ovviamente, le domande ancora senza risposta sulla nuova trilogia sono veramente tante.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: hnent

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
the hunt
the Hunt: Universal cancella l’uscita del film al cinema dopo le stragi di El Paso e Dayton