Il Virtual Farming competitivo diventa un eSport e si prepara a ricevere la sua lega

virtual farming

Quello degli eSport, ovvero delle competizioni sportive giocate davanti allo schermo di un PC, è un argomento che continua a dividere l’opinione pubblica. Nonostante questo, gli sport virtuali sono in grado di muovere ogni volta centinaia di migliaia di dollari per nulla affatto virtuali.

Alle competizioni con i titoli più blasonati del momento, però, sta per aggiungersi una lega davvero particolare, quella del Virtual Farming competitivo, grazie ad un’idea di Giants Software.

 

Arriva la lega eSport dedicata al Virtual Farming competitivo. Chi sarà il miglior agricoltore (virtuale) del mondo?

L’annuncio arriva proprio dalla software house che per oltre 10 anni ha sviluppato la serie di Farming Simulator e che ha dichiarato l’intenzione di investire 250.000€ per creare una vera e propria lega in cui si sfideranno diversi team formati da tre persone. Obiettivo di questi team sarà di completare una serie di compiti relativi alla gestione di una fattoria.

La stagione che darà il via a tutto sarà formata da 10 tornei che si terranno in alcuni eventi europei come la GamesCom e la Paris Games Week. Un sistema di punti stabilirà quali squadre arriveranno fino al campionato che si terrà alla FarmCon 2020.

Secondo il CEO di Giants Software, Christian Ammann, i team saranno finanziati principalmente da aziende che producono tecnologie e strumenti per l’agricoltura, piuttosto che da aziende produttrici di videogame.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Kotaku

...e questo?
the promised neverland videogioco
The Promised Neverland diventerà un videogioco