Bandersnatch potrebbe avere un finale segreto? [SPOILER]

Black Mirror Bandersnatch

Black Mirror: Bandersnatch è l’argomento del week end, ormai non ci sono dubbi. Dopo il suo arrivo su Netflix lo scorso venerdì, il film stand alone di Black Mirror ha monopolizzato l’attenzione, grazie alla sua fama di esser il primo film interattivo.

Bandersnatch, l’interessante film di Black Mirror, potrebbe avere un sesto finale?

L’impostazione simile a quella di un librogame (“Scegli la tua avventura personale“) è sicuramente un punto di forza di Bandersnatch che ha rapito l’attenzione degli spettatori. Con questa scelta, gli sceneggiatori del film hanno dato vita a ben cinque differenti finali, raggiungibili tramite una serie incredibile di combinazioni possibili nei diversi bivi narrativi proposti.

Tuttavia, ora pare esista un sesto finale, che non è ancora stato trovato, ma la cui esistenza sembra esser supportata da un passaggio emblematico del film. Verrebbe da sperare che si tratti finalmente di un happy ending per il povero Stephan, visto che i cinque finali già scoperti non brillano per ottimismo e lieto fine.

L’ipotesi di questo sesto finale nasce, come dicevamo, da un passaggio particolare di Bandersnatch.

Black Mirror: Bandersnatch

In un dialogo, Colin (Will Poulter) spiega a Stephan (Fionn Whitehead) che non esiste una sola linea temporale, ma che le diverse linee temporali sono una realtà. Queste differenti timeline sono legate tra loro, tanto che una persona può cambiare il corso degli eventi di una linea temporale pur vivendo in un’altra.

Questo supporta il finale in cui un adulto Stephan recupera il suo pupazzo Rabbit, lo posiziona in modo che la sua versione fanciullesca lo trovi e possa partire con la madre, morendo con lei nell’incidente ferroviario.

Ma se l’adulto Stephan organizzasse le cose in modo da evitare la tragedia, cambiando il corso degli eventi di Bandersnatch?

In questo ipotetico sesto finale di Bandersnatch, lo Stephan adulto potrebbe tornare nel passato e posizionare Rabbit in modo tale che la sua controparte infantile possa trovarlo facilmente. In questo modo, Stephan bambino e la madre potrebbero prendere il treno delle 08:30, evitando quello successivo, che sappiamo esser colpito dalla tragedia.

Questa realtà vedrebbe la madre di Stephan ancora in vita, il rapporto con il padre non sarebbe così complesso e il giovane non avrebbe mai l’idea di creare il videogioco di Bandersnatch. Sicuramente si tratterebbe di un finale a lieto fine (finalmente!), che potrebbe spingere gli spettatori a porsi interrogativi sul rapporto tra società e tecnologia, due aspetti centrali nella serie Black Mirror.

L’ipotesi di questo sesto finale ad oggi non è ancora stata confermata, ma visto che continuano a comparire novità su Bandersnatch, come la scena post-credit, non è detto che a breve non si abbia la conferma che il film di Black Mirror abbia veramente un sesto, lieto finale per il nostro Stephan!