Earth Defense Force 5 – Recensione

Earth Defense Force 5

La moda delle invasioni aliene è qualcosa che appartiene, almeno per quanto riguarda il mondo dei videogame, a una generazione ormai passata, una generazione che è durata circa una decade.

Durante questi anni abbiamo visto ogni tipo di videogioco e ogni sorta di film nella quale la nostra povera Terra veniva “bullizzata” da invasioni di mostri verdi cattivissimi o creature invincibili.

La recensione di Earth Defense Force 5, un titolo che mostra purtroppo i segni del tempo ma si rivela piacevolmente divertente

Earth Defense Force 5, in pratica, è una sorta di manifesto a quell’epoca.

Si tratta di una sorta di Starship Trooper dei videogiochi che ha vissuto un età dell’oro qualche generazione fa e ora presenta qualche “acciacco” forse perché è un po’ invecchiato.

Sviluppato da Sandlot e pubblicato da D3 Publisher, Earth Defense Force è giunto dunque al suo quinto capitolo ma, nonostante sembri piuttosto anziano, si difende a testa alta.

Il gioco ha una trama abbastanza scontata e in linea con i suoi predecessori.

Earth Defense Force 5

La Terra è invasa!

La Terra è stata invasa da Insetti giganti comandati da creature ancora più grandi con una tecnologia anni luce avanti a quella terrestre.

Si vestiranno così i panni di un civile, in visita a un centro reclutamento dell’esercito, che ha avuto la sfortuna di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato, oppure, viste le incredibili capacità di sopravvivenza e il gigantesco arsenale, nel posto giusto al momento sbagliato, fate un po’ voi.

Il gioco si divide in veri e propri livelli, giocabili e ri-giocabili con una delle quattro classi disponibili da selezionare all’inizio di ognuno di essi: Ranger, Wing Diver, Air Raider o Fencer.

Ogni classe avrà il suo arsenale composto da un’arma primaria, una secondaria e un terzo equipaggiamento da scegliere fra gli innumerevoli gadget disponibili.

Le armi cambiano a seconda di ogni specializzazione e si va dai più classici fucili d’assalto, ai cecchini, agli shotgun, lanciarazzi, fucili laser, lanciamissili a inseguimento, C4, potentissimi cannoni al plasma, torrette difensive, mine ecc ecc.

C’è una varietà così ampia di armi e combinazioni che vi spingerà a giocare e rigiocare spesso anche lo stesso livello iniziale, questo per poterle provare e valutarne il grado di distruzione che potrà portare alla vostra classe.

Nei gadget, invece, troviamo la vera svolta.

Due delle classi disponibili, infatti, avranno la possibilità di equipaggiarsi e comandare rispettivamente un carro armato, un esoscheletro dal potere distruttivo immenso e molti altri veicoli, anche volanti.

Fin qui il gioco sembra molto interessante e verrebbe voglia di giocarlo con gli amici, ed è proprio qui che arriva il divertimento.

La modalità multiplayer di Earth Defense Force 5 moltiplica il divertimento

Tutte le missioni sono giocabili in single player ma anche (e soprattutto) in multiplayer sia online che in locale!

Ebbene si, Earth Defense Force 5 ha una bellissima modalità split screen che ci darà l’opportunità di divertirsi potendo ancora sfruttare il fattore “amicizia live” e permettendoci di socializzare anche in real life e non soltanto attraverso lo schermo di un computer.

Il gioco in multiplayer acquisisce un nuovo livello di divertimento perché è possibile combinare le abilità delle varie classi, garantendo un fattore distruzione e divertimento davvero estremo.

I mostri del gioco sono divisi anche loro per classi, esattamente come le nostre.

Inizierete il gioco affrontando le classiche formiche giganti operaie, ma andando avanti scoprirete esserci classi molto più pericolose, come le famigerate formiche rosse, dei ragni giganti velenosi e soprattutto delle rane bipedi con proprietà rigenerative che imbracceranno dei fucili laser in grado di porre fine alle vostre sofferenze in men che non si dica.

Più avanti nel gioco dovremo affrontare anche un plagio di Godzilla che, grazie ai nostri meravigliosi compagni, proveremo a sconfiggere.

Vi sono una marea di altri insetti pericolosi resi giganti da chissà quale tecnologia, oltre a molte varianti degli stessi ranocchi bipedi, armati fino ai denti con delle armi dal potenziale sempre crescente.

Earth Defense Force 5

Qui cominciano ad arrivare i primi problemini all’occhio del giocatore.

I nostri compagni, infatti, hanno un’intelligenza artificiale incredibilmente rudimentale e si limiteranno a sparare a qualunque cosa si muova, senza seguire una tattica, senza movimenti particolari e spesso senza cervello.

Il tutto è reso ancora più fastidioso dalle stupide frasi che continuano a ripetere incessantemente mentre voi sarete concentrati sullo schivare le varie schifezze arancioni che saranno lanciate dagli insetti minacciosi.

Questo, unito alla grafica e agli effetti di luce molto inferiori a qualunque altro gioco uscito negli ultimi due anni per questa generazione di console, fa storcere non poco il naso.

Ma sapete una cosa, è la prima volta dove questo aspetto non è un malus ma, anzi, gioca a favore di Earth Defense Force 5 in quanto il gioco ha 60 fps ferrei e fissi anche con molti, moltissimielementi in movimento sullo schermo, sia in single, che in multiplayer.

Dobbiamo anche pensare che questo è un gioco studiato per intrattenere e non per stupire con la sua storyline (molto banale) o gli effetti grafici incredibili.

Earth Defense Force 5 un gioco che deve far divertire e il suo compito lo svolge egregiamente e crea anche un’inaspettata e gradevole dipendenza.

Dipendenza che si manifesta quanto vi verrà la voglia di rigiocarvi ogni singola missione con ogni classe e, ovviamente, utilizzando le armi trovate in endgame per rifarvi i primi livelli e spazzare via qualunque cosa in pochissimi secondi.

Cos’è che funziona in Earth Defense Force 5

Funziona il gameplay! Funziona eccome. Ed è qualcosa di non scontato oggi giorno visti i giochi che sperano di diventare un esempio in quanto a grafica e meccaniche di gioco, finendo per diventare mediocri in entrambi i campi.

Funziona il sistema delle armi, delle classi e del lento progredire della potenza del protagonista, una meccanica già utilizzata da molti giochi come ad esempio i Musou, dove inizialmente avremo difficolta, non dovute alla nostra skill ma semplicemente all’assenza di un arsenale degno di nota.

Funziona alla grande il multiplayer, il sistema di quick-chat che permette di comunicare utilizzando le frecce direzionali e la possibilità di interazione con il compagno riguardo ai trasporti con i veicoli o anche solo il sistema di rianimazione è reso semplice ma efficace. Per assurdo funziona anche il fattore invasione aliena, in quanto è spiegata abbastanza bene nel corso della narrazione e non è resa una semplice macchietta nella scrittura.

Cosa, invece, non funziona

Non funziona l’estetica.

Il gioco sarebbe stato un ottimo gioco per tutti, giocatori e critica, se fosse uscito 10 anni fa. Alcuni oggetti compenetrabili sono tristemente imperdonabili così come gli ambienti che spesso, troppo spesso, appaiono spogli, senza anima e viene da pensare se non sarebbe stato meglio eliminare quei livelli o ambientarli in zone un po’ più anguste, così da dargli un senso.

Per assurdo, le zone che vengono rappresentate meglio sono appunto quelle che dovrebbero essere spoglie. Le caverne in cui risiedono migliaia e migliaia di formiche sono ben contestualizzate e rendono effettivamente l’idea del posto in cui ci si trova. Perché? Perché sono vuote e ci si aspetta che lo siano.

Alla fine dei conti Earth Defense Force 5 è un gioco che si presta per essere un divertentissimo e lunghissimo passatempo, un’avventura da vivere da soli o, soprattutto, in compagnia di un amico.

È un gioco che vi garantirà ore di svago lontani dalla classica routine dei giochi tradizionali trasportandovi in quello che, per noi, è stata una piacevole scoperta.

Earth Defense Force 5 è disponibile da oggi in esclusiva per PlayStation 4.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Age of Empires 4
Age of Empires 4: il nuovo capitolo sarà mostrato probabilmente all’X019